QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 23°27° 
Domani 18°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 26 agosto 2016

Cultura lunedì 13 luglio 2015 ore 16:34

Arte e gusto si incontrano in maniera sostenibile

Prende il via a Certaldo la prima edizione di Contemporary Wine, con ospiti d'eccezione, mostre, spettacoli e particolari inziative

CERTALDO — Un nuova manifestazione, unica nel suo genere, verrà ospitata il prossimo 25 e 26 luglio all'interno di Palazzo Pretorio a Certaldo. Si tratta della prima edizione di Contemporary Wine, dove il concetto cardine della due giornate sarà quello di sostenibilità, intesa come vincolo positivo al nostro impatto sull’Ambiente, filosofia di vita e di stile più sensibile alla fragilità dell’ecosistema ed alla sua sopravvivenza.

Per due giorni, a Palazzo Pretorio, dieci Aziende biologiche e biodinamiche di Certaldo faranno degustare i loro vini al pubblico, vini prodotti secondo tradizione e responsabilità, in una cornice d’espressività contemporanea d’altissimo livello artistico ed etico. All'interno dei locali della storica dimora sarà allestita una collettiva di 7 artisti di riconosciuto talento, attivi sul territorio ed all’estero come Maria Rebecca Ballestra, Gloria Campriani, Ignazio Fresu, Cristina Gozzini, Andrea Marini, Riccardo Saltini ed Armando Tanzini, al quale si deve l’inaugurazione del primo Museo d’Arte Contemporanea del Kenya, quattro spettacoli di danza moderna con la giapponese Sayoko Onishi, massima esponente della Danza Butoh nel mondo e fondatrice dell’Omonima Accademia, la grandissima Sabina Cesaroni e la talentuosa Francesca Duranti, quattro concerti d’avanguardia musicale con Hay Banda, Collisions, Threeontree e Paolo Borghi e per finire un ciclo di conferenze sui temi e due workshops. Una rassegna unica nel suo genere dove arte e gusto sostenibile s’incontrano con degustazione di vini biologici e biodinamici con collettiva d’arte contemporanea e che avrà anche un ospite d'onore: Alan Sonfist, considerato dagli storici dell’arte il massimo esponente vivente della Land Art Movement. Padre della fusione concettuale tra scienza ambientale ed arte paesaggistica, il newyorkese Alan Sonfist, i cui lavori sono esposti nelle più importanti gallerie del mondo, terrà un seminario per Contemporary Wine con la donazione di una sua opera alla comunità locale.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità