QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 06 dicembre 2016

Attualità martedì 22 marzo 2016 ore 14:25

Dalla Brigata Lavagnini alla fascia tricolore

La storia locale raccontata alle scuole da Marcello Masini all'interno del progetto "Memoria Storica"

CERTALDO — Si è svolto anche per quest'anno scolastico il ciclo di incontri tenuti da Marcello Masini, alle classi terze della Scuola Media Giovanni Boccaccio, nell'ambito del progetto “Memoria storica”, coordinato dalla docente Silvia Spini, in collaborazione con i docenti di Lettere, Arte e Immagine, Musica delle classi Terze della scuola secondaria con la collaborazione di Ilaria Landi e delle insegnanti di sostegno e dei collaboratori scolastici.

Masini, classe 1925, certaldese, è stato da giovanissimo un partigiano, tra i fondatori e militanti della Brigata Spartaco Lavagnini, è stato poi sindaco di Certaldo dal 1956 al 1975.

Il progetto “Memoria storica” è uno dei più importanti progetti didattici dell'Istituto Comprensivo e interessa le classi terze della scuola secondaria di primo grado, ma coinvolge anche, relativamente alla Festa della Toscana, le classi quinte della scuola primaria .

Obiettivi generale è promuovere una cultura della democrazia della pace e della legalità ponendo in relazione eventi della storia nazionale con eventi della storia locale del Novecento (prima e seconda guerra mondiale, Olocausto, la lotta partigiana e la resistenza, nascita della Repubblica e della Costituzione Italiana), comprendere il valore della Costituzione approfondendo la riflessione sui concetti di libertà e democrazia, uguaglianza di fronte alla legge. Il progetto offre agli studenti la possibilità di visitare i luoghi della memoria, di incontrare alcuni testimoni, di partecipare a commemorazioni, di esprimere le proprie riflessioni rielaborate in forma scritta, grafica, musicale e in performance in occasione delle manifestazioni organizzate per la festa della Toscana e la festa della Liberazione.

Le “tappe” annuali del progetto sono scandite da alcune ricorrenze civili: il 4 novembre la Festa dell’unità nazionale, il 30 novembre la Festa della Toscana; il 15 l'gennaio eccidio di Rigosecco; il 27 gennaio il Giorno della Memoria; il 25 Marzo l'Eccidio di Montemaggio; il 25 aprile la Festa della Liberazione. In maggio un alunno di ogni classe prenderà parte anche al pellegrinaggio ai campi di sterminio in collaborazione con l’amministrazione comunale. Prevista anche una visita a Sant Anna di Stazzema.

Nel Mese di Marzo, dedicato alla riflessione sui temi della Resistenza e della lotta partigiana, momento particolarmente prezioso è l’incontro delle classi con Marcello Masini. Grazie a questi incontri, le nuove generazioni entrano in contatto con i drammatici fatti accaduti nella Seconda Guerra Mondiale per mezzo delle parole e dei racconti dei testimoni. Incontri che si trasformano in vere e proprie lezioni di storia e di educazione civica nelle quali Masini non solo ripercorre le vicende che ha vissuto in prima persona, come partigiano, ma trasmette ai giovani studenti l'importanza delle conquiste civili e democratiche ottenute in quegli anni.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cultura

Cultura

Cultura