QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 20°24° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 22 luglio 2018

Attualità venerdì 29 giugno 2018 ore 09:22

Via l'amianto dalle case popolari

Intervento da 183mila euro sui 16 alloggi di via De Gasperi per rimuovere l'amianto dal tetto, sistemare i terrazzi e le superfici a vista



CASTELFIORENTINO — Nuovo intervento di Publicasa Spa sulle case popolari di Castelfiorentino. Dopo la consegna – non più tardi di una settimana fa – dei primi tre alloggi nuovi di zecca a Cambiano, sono in arrivo nuovi lavori per 183mila euro che riguardano l’edificio in via De Gasperi (n.c. 18/20/22), costituito da 16 alloggi distribuiti su 4 piani (compreso il pilotis al piano terra).

L’intervento partirà tra una quindicina di giorni e si configura come un complesso di opere di manutenzione straordinaria che interessano tutte le parti esterne dell’edificio: quella principale è sicuramente la sostituzione integrale del tetto (la copertura attuale contiene infatti amianto) con pannelli sandwich in lamiera zincata dello spessore di cm 5, costituiti da uno strato isolante che migliorerà l’efficienza energetica di tutto il fabbricato. 

Di grande rilevanza, anche sotto il profilo della qualità abitativa delle singole unità immobiliari, il completo rifacimento dei terrazzi, attraverso l’impermeabilizzazione e la realizzazione di una nuova pavimentazione. Saranno poi sostituite le calate di pluviali per lo scarico delle acque meteoriche e ne saranno realizzate di nuove per migliorare il deflusso delle acque in caso di forti piogge, che sempre più spesso si verificano anche nella nostra zona (l’ultima giovedì sera). Infine, saranno ripristinate le superfici a vista in cemento armato e il rivestimento in mattoncini delle facciate e dei vani scala.

La durata stimata dell’intervento è di 120 giorni e sarà eseguito da un consorzio di imprese locali, che si è aggiudicato la gara di appalto (progetto e direzione lavori a cura dell’area tecnica di Publicasa Spa). L’opera è attraverso il Piano Casa Nazionale del 2014, ed è il primo di una serie di interventi di manutenzione straordinaria che partiranno entro la fine di settembre in vari Comuni dell’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa, per un complessivo che sfiora il milione di euro. Tutti i lavori riguarderanno principalmente la sostituzione delle coperture contenenti amianto, sulla base di un accordo concordato con la ASL di Empoli e approvato da tutti i Comuni soci. Fra questi, figura anche un ulteriore intervento a Castelfiorentino, e precisamente nell’edificio ERP di via Profeti, al n.c. 44 (60mila euro).

Allo scopo di illustrare le modalità e la tempistica dell’intervento che partirà a breve a Castelfiorentino, ieri pomeriggio l’Amministrazione Comunale e i tecnici di Publicasa Spa hanno incontrato gli assegnatari, per informare e rispondere alle eventuali domande degli interessati. Erano presenti il Sindaco, Alessio Falorni, l’Assessore alle Politiche Abitative, Alessandro Tafi, e l’Arch. Cosimo Gambuti di Publicasa Spa. 

“L’incontro di ieri – sottolinea Tafi – rientra a pieno titolo nella volontà, da parte dell’Amministrazione Comunale e di Publicasa, di instaurare una proficua collaborazione con gli assegnatari, convinti che un migliore rapporto con loro, improntato sull’informazione e la partecipazione, rappresenti il presupposto per ottimizzare l’intera gestione del consistente patrimonio abitativo delle case popolari, un bene da preservare anche attraverso interventi di manutenzione straordinaria come quello che andremo a fare nelle prossime settimane, e se possibile da potenziare come abbiamo fatto di recente a Cambiano”.

“Siamo veramente contenti – osserva il sindaco Falorni – di questo investimento sul nostro patrimonio abitativo; ne abbiamo altri in ponte, e questo non può che far piacere, nell’ottica che stiamo perseguendo di manutenzione del patrimonio pubblico del Comune di Castelfiorentino. Ulteriore motivo di soddisfazione è che l’appalto sia stato vinto da ditte che operano nella nostra area, uno stimolo in più per la nostra economia e le politiche occupazionali del nostro territorio”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità