QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 20°30° 
Domani 20°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 18 giugno 2018

Attualità martedì 22 maggio 2018 ore 18:10

Sagre, regolamenti più stringenti

Esulta la Fiepet empolese valdelsa: "Finalmente è intervenuta la Regione Toscana che, nella proposta di legge ha recepito anche indicazioni nostre"



EMPOLI — “Finalmente sul tema sagre è intervenuta la Regione Toscana che, nella proposta di legge sul nuovo Codice del commercio, ha recepito anche alcune indicazioni portate avanti negli ultimi anni anche dalla Fiepet Confesercenti Empolese Valdelsa” ha commentato Franco Brogi, storico esponente della categoria.

Brogi, titolare del Fionn Mac Cool Irish Pub di Certaldo, ha seguito da vicino l’iter delle nuove norme, dato che, da alcuni mesi, ricopre l’incarico di Presidente Regionale Fiepet. Viene data, per la prima volta, una definizione coerente di cosa si deve intendere per sagra, ovvero “una manifestazione finalizzata alla promozione delle tradizioni enogastronomiche regionali e dei prodotti alimentari tipici” e che, come tale, “non possono essere affidati a soggetti diversi dagli organizzatori”, con i proventi che, obbligatoriamente, “dovranno essere usati solo per i fini statutari dell’associazione che li promuove” ha spiegato Brogi.

“Previsto inoltre anche un limite temporale di dieci giorni consecutivi, dal quale sono però escluse le iniziative a carattere politico, sindacale, sportivo, religioso o organizzate da associazioni di promozione sociale, pro loco o soggetti scelti dal Comune attraverso procedure di evidenza pubblica”.

E’ da anni che ci battiamo, anche sul nostro territorio, per introdurre alcuni limiti e regole certe a disciplina di un fenomeno che, divenuto ipertrofico negli anni, incide pesantemente sulle nostre attività - continua Brogi - Adesso con questo testo si fa un primo passo avanti anche nella tutela delle nostre imprese che per troppo anni hanno subito un concorrenza sleale e talvolta anche borderline rispetto alla normativa del settore”.

“Confidiamo - ha concluso Brogi - che una volte entrato in vigore il nuovo regolamento anche gli undici Comuni del nostro territorio procedano ad un ad celere applicazione: anche troppo tempo è stato perso fino ad adesso e le nostre imprese chiedono di non indugiare oltre”. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità