QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 06 dicembre 2016

Cronaca mercoledì 03 febbraio 2016 ore 12:21

Evaso dai domiciliari, finisce in carcere

Fuga in treno per il tunisino

Tunisino riceve un permesso per il dentista ma sbaglia giorni: raggiunge gli amici a Empoli e rientra il giorno successivo

POGGIBONSI — Era evaso lo scorso 27 gennaio dai domiciliari per fare “una giratina” ed era stato scoperto dai Carabinieri di Poggibonsi che lo avevano quindi arrestato per evasione. D.L.C.M. filippino di 29 anni, nella giornata di ieri è tornato in carcere dopo alcuni mesi di detenzione domiciliare. Ad eseguire il provvedimento, sono stati gli stessi Carabinieri della compagnia di Poggibonsi che, alcuni giorni fa, lo avevano arrestato per evasione.

Il Tribunale di Sorveglianza ha infatti deciso di applicare al filippino la detenzione in carcere dopo che l’uomo si era allontanato dai domiciliari per effettuare una visita dal dentista senza fare rientro presso il proprio domicilio.

Il giovane, infatti, dopo aver ottenuto il permesso dal tribunale per recarsi dal dentista, avendo sbagliato giorno ed avendo trovato quindi chiuso lo studio medico, aveva deciso di fare “due passi “ per il centro di Poggibonsi. Giunto nei pressi della ferrovia però aveva visto giungere il treno per Empoli ed aveva optato per andare a trovare alcuni suoi amici residenti in quel centro.

Una volta da i suoi amici, il filippino aveva perso la cognizione del tempo, come ha raccontato davanti al giudice, non facendo rientro presso la propria abitazione. Tale mancanza non era sfuggita ai Carabinieri che, immediatamente, avevano diramato le ricerche in ambito nazionale temendo che l’uomo avesse cercato di seguire un suo connazionale fermato all’aereoporto di Roma mentre cercava di fuggire nel proprio paese natio.Ma è solo la mattina seguente che il tunisino ha fatto rientro a casa, riutilizzando lo stesso treno.

Il giovane, dopo la decisone del Tribunale di Siena, finirà di scontare la sua pena presso il carcere di Siena, non potendo più beneficiare di altre misure alternative.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cultura

Cultura

Cultura