QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 9° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 02 dicembre 2016

Attualità lunedì 22 febbraio 2016 ore 18:40

Immobiliare, mercato a due facce in Valdelsa

Il valore delle case di Poggibonsi è aumentato nel giro di pochi mesi, crollano invece quelle di Colle, Casole e San Gimignano

VALDELSA — Il mercato immobiliare in Valdelsa ha subito un netto calo: non stiamo parlando del numero di compravendite, bensì del valore degli immobili messi sul mercato. Secondo una statistica di Immobiliare.it, il maggior sito di compravendite on line, prendendo in considerazione il caso di Poggibonsi nello scorso mese di gennaio per gli immobili residenziali in vendita sono stati richiesti in media 2.267 euro per metro quadro, contro i 2210 euro registrati esattamente un anno prima. Nel corso degli ultimi 24 mesi, il prezzo richiesto all'interno del comune di Poggibonsi ha raggiunto il suo massimo nel mese di febbraio 2014, con un valore di 2.303 al metro quadro. Il mese in cui è stato richiesto il prezzo più basso è Ottobre 2014: per un immobile in vendita sono stati richiesti 2.182 per metro quadrato. Non solo: facendo un rapido raffronto tra la situazione di adesso e la situazione di due anni fa, le case a Poggibonsi sono aumentate di circa 300 euro al metro quadrato. Situazione totalmente opposta a Colle di Val d'Elsa, dove lo scorso mese sono stati chiesti in media 2069 euro al metro quadrato, contro i 2100 di un anno prima. Nel corso degli ultimi 24 mesi, sempre secondo la ricerca fatta dal sito, il prezzo richiesto all'interno del comune di Colle Di Val D'Elsa ha raggiunto il suo massimo nel mese di Febbraio 2014, con un valore di 2.292 euro al metro quadro, mentre il mese in cui è stato richiesto il prezzo più basso è Aprile 2015: per un immobile in vendita sono stati richiesti 2.053 euro per metro quadrato. In pratica, in due anni il valore degli appartamenti è sceso in media di 200 euro. Crollo totale invece a San Gimignano, dove a differenza di un anno il valore degli appartamenti è sceso di quasi il 5 per cento: 2556 euro nel gennaio scorso, 2686 nel gennaio di un anno fa. Peggio ancora ha fatto Casole, con una diminuzione di quasi il sette per cento, con quasi 300 euro di diminuzione in due anni, anche se la decrescita del valore, rispetto agli altri Comune, ha avuto una linea decisamente più costante. Strano dunque che in una realtà così vasta, ma al tempo stesso molto uniforme per una serie di considerazioni, possa portare a questo tipo di valutazioni. Che derivano, come si potrà evincere, dalla media delle cifre richieste in questi due anni dai proprietari degli appartamenti in vendita.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Info Aziende

Attualità

Attualità