QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 18°26° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 24 luglio 2016

Politica lunedì 01 febbraio 2016 ore 14:08

Green economy, più posacenere in centro

Alessandra Ticci di Forza Italia ne parla nel prossimo consiglio comunale per chiedere lumi al sindaco sul decoro urbano

POGGIBONSI — E’ stata presentata dalla Capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale a Poggibonsi Alessandra Ticci, una mozione ri volta all'aumento o comunque all'installazione di cestini e posacenere nell’area urbana. “Con l’entrata in vigore della legge sulla green economy, che dal 2 febbraio vieta, tra le tante cose, di gettare mozziconi di sigarette, fazzolettini e gomme da masticare per terra, con il fine di tutelare la pulizia ed il decoro, viene da chiedersi il perché l’attuale amministrazione poggibonsese non abbia fatto niente per venire in contro ai suoi cittadini nell’evitare di compiere tale inadempienza”.
Una visione europea di città anche da questo punto di vista, per una norma che andrebbe applicata anche a Poggibonsi: "Nel centro storico di Poggibonsi, in tanti ritengono che i posacenere siano in misura poco consona e che non siano troppo funzionali, in quanto la prassi di spengere le sigarette e poi gettarle nel cestino, senza che sia presente un apposito raccoglitore, può portare all’innescarsi di piccoli incendi, che possono essere pericolosi per cose e persone".

Una situazione, sempre secondo l'esponente di Forza Italia che non si vede solo in centro, ma anche nelle altre zone della città: "Inoltre, anche nelle altre aree urbane non sono presenti, o comunque sono presenti in maniera palesemente inadeguata, posacenere e cestini, il che è nettamente in controtendenza con l’attenzione al decoro urbano tanto paventata dalla giunta. Sarebbe forse troppo malizioso pensare che tale mancanza sia dovuta al fatto che il 50 per cento dell’introito derivante da tali multe, andrebbe nelle casse comunali?! Vedremo al prossimo consiglio comunale quali saranno le effettive motivazioni”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità