QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 14°28° 
Domani 17°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 27 giugno 2016

Attualità lunedì 21 marzo 2016 ore 16:11

"Livello di sicurezza precipitato"

La Lega attacca il Comune: l'episodio dell'arresto in pieno centro di un ladro dopo alcuni spari ha riacceso il dibattito politico

POGGIBONSI — A Poggibonsi non si parla d'altro che del fatto di cronaca che ha visto coinvolto un ladro fuggitivo a bordo di una moto da enduro, inseguito ed arrestato dai Carabinieri dopo alcuni colpi di pistola esplosi a scopo intimidatorio. Marco Casucci, consigliere regionale, e Riccardo Galligani, membro del gruppo politico regionale, entrambi della Lega Nord, pur condannando l'episodio si sono voluti complimentare con i Carabinieri che hanno catturato il malvivente: "Ho assistito in prima persona a parte dell'inseguimento in zona Colombaio, dove mi è sfrecciata accanto la moto enduro con dietro la macchina dei Carabinieri – ha detto Galligani - una scena da film che evidenzia perfettamente la tragica situazione della sicurezza nella nostra cittadina".

Un episodio, questo, che ha rilanciato nuovamente il tema della sicurezza, un tasto che i due esponenti politici hanno voluto colpire per tentare di stimolare le amministrazioni locali sull'argomento: "L'arresto del malvivente è stato possibile perché il livello di allerta era stato innalzato dopo le rapine avvenute a Siena e sul territorio erano presenti più mezzi del solito, a dimostrazione dell'importanza del controllo capillare del territorio”. Tutti elementi che la Lega Nord chiede da tempo: “Maggior controllo del territorio ed installazione di sistemi di video sorveglianza. Le amministrazioni si devono dare una svegliata perché se non comprendono che il livello di sicurezza nelle nostre città è precipitato negli ultimi anni e che servono strumenti adeguati a mantenere la sicurezza dei cittadini, allora è bene che si dimettano e facciano altro nella vita, perché, stando così le cose, sarebbe evidente che non sono in grado di amministrare realtà importanti come le nostre".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità