QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 3° 
Domani -4°7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 17 dicembre 2017

Attualità martedì 13 giugno 2017 ore 17:28

Oltre sei milioni contro le alluvioni nel senese

Sopralluogo del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi con l'assessore all'ambiente Fratoni sui cantieri a Buonconvento, Arbia e Monteriggioni

FIRENZE — Nuova tappa dei tour del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi per fare il punto sulle opere di manutenzione dei corsi d'acqua contro il rischio di alluvioni ed esondazioni insieme all'assessore all'ambiente Federica Fratoni e ai rappresentanti dei Consorzi di Bonifica Toscana Sud e Medio Valdarno. Dopo l'Arno a Firenze, Pisa e Livorno, l'Ombrone a Prato e Pistoia, è stata la volta dei corsi d'acqua nella provincia di Siena.

Prima tappa del sopralluogo nella zona di Buonconvento dove dopo la messa in sicurezza dell'abitato è in corso tra le altre opere la manutenzione dell'Ombrone da parte del Consorzio di Bonifica Toscana Sud. Ad aprile sono finiti anche i lavori per il ponte Bailey sul fiume Paglia. Quindi tappa a Taverne d'Arbia e Arbia dove tra le opere rientrano la cassa di laminazione, le arginature di contenimento dei livelli di piena e la manutenzione ordinaria lungo il torrente Arbia.

"Qui, nel tratto senese dell'Ombrone grossetano, sull'Arbia e anche su torrenti minori, c'è in piedi un intervento da 6 milioni e mezzo che si concluderà l'anno prossimo - ha detto il presidente Rossi - Altri lavori si chiuderanno entro quest'anno e dopo questi interventi la sicurezza complessiva sarà ben diversa rispetto al passato. Teniamo moltissimo anche alla manutenzione, un tema su cui non si può scherzare, perché gli argini vanno tenuti puliti e su questo siamo fortemente impegnati in tutta la Toscana. Porto ad esempio l'Albinia, in provincia di Grosseto: anche lì abbiamo fatto investimenti enormi e i risultati sono di ottimo livello. Replicherò questi appuntamenti ogni anno. Con il lavoro continuo possiamo dare alla Toscana e ai suoi cittadini un livello di sicurezza maggiore. E fra ci nque, sei, dieci anni, la situazione sarà sicuramente diversa".

Altra tappa del tour alla cassa di espansione di Santa Giulia a Monteriggioni, tra le opere previste dall'Autorità di bacino, che con i suoi di 61 ettari mette in sicurezza il fiume Elsa e per la laminazione delle piene dell'Arno, con benefici anche a valle tra Poggibonsi e Certaldo. Si tratta del primo lotto, da un milione e 670mila euro, di una cassa di laminazione più ampia il cui costo complessivo è di 3 milioni e 300mila euro. Opere che per l'assessore Fratoni sono frutto del riassetto di competenze impostato dalla Regione a partire da quelle dei Consorzi.

"I sopralluoghi che il presidente Rossi ha deciso di compiere su tutto il territorio toscano sono indice dell'attenzione e dell'impegno che la Regione sta mettendo per la politica di difesa del suolo, che in queste zone, in particolare, riveste grande importanza", ha speigato l'assessore Fratoni - Gli interventi in corso sono il risultato di una collaborazione istituzionale e di un riassetto profondo delle competenze, nonché di un nuovo impulso che la Regione è riuscita a mettere in campo, sia come titolare delle funzioni, sia come promotrice, in base alla legge 35, dell' attivazione di interventi presso le Province. A completare il quadro, la riorganizzazione dei consorzi di bonifica, enti passati oggi a sei, molto piu strutturati e dotati di risorse. Un grande lavoro di squadra, quindi, per un obbiettivo comune che è la manutenzio ne e la messa in sicurezza del territorio".

Tra gli interventi in corso per la sicurezza idrogeologica ci sono anche quelli sul fiume Elsa e sui suoi affluenti a Certaldo e Poggibonsi finanziati dalla Regione con 350mila euro.  

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità