QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 21°32° 
Domani 23°38° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 23 luglio 2019

Politica giovedì 29 maggio 2014 ore 10:06

Ballottaggio, è qui la polemica

Animi accesi per la politica certaldese

Cucini: "Il Movimento 5 Stelle sta cercando accordi con tutti pur di far saltare il Pd senza avere uno stralcio di programma"



CERTALDO — Dopo Colle, anche Certaldo vvirà in Valdelsa il primo ballottaggio della propria storia politica. E così in questi giorni di campagna elettorale-bis volano strascichi polemici. 

"Ci hanno spesso rivolto le accuse di essere conservatori o gente attaccata alla poltrona, rileviamo invece che gli opportunisti sono altri. Fabio Cibecchini, candidato dei 5 stelle, subito dopo il voto ha dichiarato l’apprezzamento per tutti i candidati che hanno contribuito a mandare il Pd al ballottaggio, da Ciampolini di Forza italia a Orsi di Rifondazione comunista, passando per le liste civiche, annunciando che 'ci metteremo a sedere insieme intorno al tavolo e proveremo a dare una speranza e un’alternativa a Certaldo'", ha detto il candidato del Pd Giacomo Cucini.
"L’arrembaggio di questa improbabile coalizione dà il senso di cosa sta succedendo: niente di costruttivo, l’obiettivo è solo distruggere il Pd. A me questo modo di fare politica non piace. Fare accordi con chiunque, destra o sinistra che sia, senza un’idea programmatica seria e ampia per Certaldo, è vecchia politica, e la cosa più esasperante è che la pratica chi sventola la bandiera del cambiamento. Il dialogo tra forze politiche, e delle forze politiche con i cittadini, è sacrosanto, a maggior ragione dopo un segnale chiaro come quello che i cittadini stessi hanno dato a me e al Pd con il voto del 25 maggio".

Detto questo, comunque, Cucini non risparmia critiche a se stesso. "E’ sacrosanto fare autocritica, riconoscendo gli errori del passato e aprendo un confronto costruttivo per trovare le soluzioni migliori per il bene di Certaldo. Ma è inaccettabile l’atteggiamento mostrato da Cibecchini del vanno bene tutti, da destra a sinistra, purché ci votino. Noi abbiamo un progetto serio di rinnovamento per Certaldo, aperti al confronto, ma restando rigorosamente all’interno di un assetto di centro sinistra senza alcuna volontà di apparentamenti. Abbiamo una squadra giovane, competente e volenterosa, una nuova generazione pronta a prendersi l’onere e l’onore di governare Certaldo".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cronaca

Attualità