Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:POGGIBONSI16°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Anche i bambini in Kenya ballano scatenati «Tuta gold» di Mahmood

Politica mercoledì 22 gennaio 2014 ore 14:37

Dal Consiglio Comunale aiuti per imprese e famiglie

Riduzione della pressione fiscale, 70 per cento in meno per gli oneri di urbanizzazione. E il secco No contro Magma Energy



CASOLE D'ELSA — Temi molto importanti di discussione quelli che verranno affrontati nel consiglio comunale di Casole d'Elsa di venerdì 25 gennaio, dove la Giunta porterà in discussione due documenti che vengono definiti "molto importanti che riguardano i cittadini e le imprese" del territorio.

"Nel primo - si legge in una nota - viene denunciata la posizione della Regione Toscana che ha completamento non considerato le argomentazioni presentate dai Comuni di Casole d'Elsa e Volterra, da numerose Associazioni come il FAI e i Difensori della Toscana nonché da decine e decine di cittadini che chiedevano di sottoporre la richiesta di Magma Energy per la realizzazione di tre pozzetti termometrici a Valutazione d'Impatto Ambientale. La Giunta comunale chiederà al Consiglio Comunale di confermare la netta opposizione del Comune di Casole d'Elsa al progetto presentato da Magma Energy ma anche di approvare la proposta di ricorrere al TAR contro la decisione della Regione Toscana che con un semplice Decreto Dirigenziale si fa beffe di Istituzioni, cittadini e Associazioni che rappresentano migliaia di persone".

"Nel secondo documento - scrive sempre la nota del Comune - la Giunta chiamerà a discutere il Consiglio Comunale in merito agli indirizzi di formazione del Bilancio 2014. Le linee di indirizzo si basano su un assunto principale: creare le condizioni di un reale sviluppo dell'economia locale attraverso azioni di forte contenimento della pressione fiscale sulle imprese e sulle famiglie. Nello stesso Consiglio Comunale si vedranno subito gli effetti degli indirizzi contenuti del documento con la discussione e approvazione delle nuove tariffe relative agli oneri di urbanizzazione che mediamente verranno diminuiti nel biennio 2014/2015 di circa il 70%. Per fare un esempio concreto gli oneri di urbanizzazione secondaria per chi investirà nella zona industriale passeranno dagli attuali 30 Euro a Mq a 6 Euro".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si affaccia all'orizzonte un fronte perturbato che prenderà il posto degli ultimi giorni al sapor di primavera. Il freddo arriverà di notte
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro