Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:47 METEO:POGGIBONSI20°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 25 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Attualità martedì 05 agosto 2014 ore 14:36

Emergenza abitative, due bandi aperti

L'assessore Michela Moretti: "Due strade che rispecchiano le nostre idee, risposte a situazioni di emergenza"



COLLE DI VAL D'ELSA — In queste prime settimane di lavoro la Giunta Canocchi inizia a dare risposte importanti per ciò che riguarda l'emergenza abitativa. Sono stati pubblicati, infatti, due bandi per l'assegnazione di nuovi alloggi che potranno in qualche modo soddisfare le esigenze di molti cittadini. Il primo di due bandi specifici riguarda nuove abitazioni di edilizia popolare residenziale che sono stati realizzati nella frazione di Quartaia e che verranno inaugurati entro la fine dell'anno. Per l'assegnazione varrà il bando che è stato pubblicato, sia per nuove persone che richiederanno di essere iscritte nella graduatoria sia per quelle già iscritte ma che vorranno far valere condizioni più favorevoli. Possono aderire al bando cittadini italiani, cittadini di uno stato aderente alla Comunità Europea e cittadini di Stato non aderenti alla Comunità Europea purchè in possesso di permesso di soggiorno o carta di soggiorno, chi abbia residenza anagrafica o attività lavorativa nel Comune di Colle di Val d’Elsa. Occhio di riguardo anche nei confronti di chi lavora, con la possibilità data al lavoratore emigrato all’estero il quale potrà concorrere solo nel Comune di Colle di Val d’Elsa e il richiedente che presterà servizio in nuovi insediamenti produttivi, all’interno dell’ambito comunale, entro e non oltre l’anno 2014. Nella domanda di partecipazione al presente bando dovrà risultare che il richiedente non ha presentato domanda in nessun altro Comune, pena l’esclusione dalla graduatoria. Potrà partecipare anche chi non sia titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, nel comune di Colle e nei Comuni limitrofi oltre a chi non sia proprietario di uno o più alloggi o locali abitativi sfitti o concessi a terzi, ubicati in qualsiasi località, il cui valore catastale complessivo sia uguale o superiore al valore catastale di un alloggio adeguato. Inoltre, avranno i requisiti per iscriversi al bando i cittadini che non abbiano ottenuto precedenti assegnazioni in proprietà o con patto di futura vendita di alloggi realizzati con contributi pubblici e chi abbia fruito di un reddito annuo complessivo convenzionale del nucleo familiare non superiore a 16mila euro riferibile al 2013, oltre a chi non abbia ceduto in tutto o in parte, fuori dei casi previsti dalla legge, l’alloggio eventualmente assegnato in precedenza in locazione semplice, cessione accertata mediante la conclusione del procedimento di revoca e chi non occupi un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica senza le autorizzazioni previste dalle disposizioni in vigore. Le domande devono essere consegnate entro il 18 settembre 2014. Oltre a questo, è stato aperto il bando per l'assegnazione in locazione degli appartamenti di proprietà o in disponibilità dell'Azienda Pubblica alla Persona “Elisabetta e Sara Bottai-Lekie”, bando nel quale verranno "privilegiati" gli anziani, seguendo le volontà dell'eredità che ha dato vita alla Fondazione, anche se negli ultimi anni le richieste a questo bando sono state anche di persone di ogni età. I particolare, per presentare la domanda di partecipazione al bando, occorre avere la residenza nel Comune di Colle da almeno 24mesi, reddito annuo lordo non superiore a 12.394,97 euro per nuclei di una persona, reddito annuo lordo non superiore a 18.592,45 euro per nuclei di 2 o più persone, non essere proprietari o usufruttuari a titolo di alloggio o di abitazione, o assegnatari con patto di futura vendita, di abitazioni costruite a carico o con il contributo dello Stato o di altri Enti pubblici, ubicate nel Comune di Colle o in altri Comuni. In questo caso la domanda dovrà essere presentata entro il 30 agosto. Tutte le informazioni relative a entrambi i bandi, come documenti per la partecipazione, modalità di assegnazione e validità delle graduatorie, sono reperibili all'interno del sito del Comune di Colle oppure direttamente all'Ufficio Relazioni con il Pubblico. “Due bandi che rispecchiano in pieno le nostre idee sulle politiche abitative – ha commentato l'assessore Michela Moretti – per una situazione che a Colle rischia davvero di essere una vera e propria emergenza. Queste opportunità vanno incontro alle esigenze di molti colligiani e danno risposte concrete alle famiglie in cerca di una casa”. Emergenza che, soprattutto con l'assegnazione dei nuovi appartamenti di Quartaia, dovrebbe raggiungere risposte concrete in pochi mesi, ed è per questo che la stedsa amministrazione comunale invita i cittadini a rispettare tempi e modi di partecipazione ai bandi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità