QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 22° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 14 novembre 2018

Attualità giovedì 08 novembre 2018 ore 07:00

Pulmino gratuito da Castelnuovo a Castello

Al via oggi la sperimentazione (che durerà circa un mese) dell’ampliamento del servizio di trasporto urbano nell’ambito del progetto “La Trottola”



CASTELFIORENTINO — A un anno esatto dalla sua nascita, il servizio di trasporto urbano già operante nel capoluogo di Castelfiorentino sbarca anche a Castelnuovo d’Elsa. Da oggi, giovedì 8 novembre, prende il via la sperimentazione dell’ampliamento del servizio, coinvolgendo per la prima volta anche i potenziali utenti della frazione collinare, che magari hanno necessità di recarsi a Castelfiorentino per qualsiasi bisogno.

Il servizio sarà espletato tutti i giovedì (una volta la settimana) con partenza alle 8,45 dal Circolo Arci di Castelnuovo; l’arrivo a Castelfiorentino è previsto nei pressi del supermercato Unicoop intorno alle 9-9,10 e la ripartenza per Castelnuovo d’Elsa avverrà dopo un’ora, con rientro a Castelnuovo d’Elsa intorno alle 10,30. Per quanto riguarda le fermate di arrivo, il servizio sarà in ogni caso svolto secondo criteri di flessibilità, tenendo conto delle reali esigenze degli utenti.

La sperimentazione durerà circa un mese, al termine della quale sarà valutata la sua rispondenza alle necessità della popolazione di Castelnuovo d’Elsa. Come si ricorderà, il servizio di trasporto urbano – gestito dalle Pubbliche Assistenze - ha preso il via un anno fa grazie alla donazione da parte di Unicoop Firenze e Fondazione SeSa di un Fiat Ducato da 9 posti attrezzato con pedana per il trasporto anche di persone con carrozzina, ed è già operante tre volte la settimana: il martedì, il giovedì e il venerdì, compiendo un percorso che tocca tutti i luoghi più significativi del capoluogo urbano.

“L’avvio della sperimentazione per l’ampliamento del servizio di trasporto urbano – ha commentato il sindaco, Alessio Falorni – mi fa particolarmente piacere, anche perché va ad interessare la frazione collinare di Castelnuovo d’Elsa sulla quale abbiamo mantenuto alta l’attenzione e l’impegno non solo per mantenere i servizi esistenti (e mi riferisco, in particolare, alla battaglia vinta per il mantenimento dell’ufficio postale) ma anche per ampliarli, come è avvenuto per quelli sanitari attraverso il punto prelievi e – da oggi – con questo servizio di trasporto gratuito una volta alla settimana, di cui potranno beneficiare tutti ma che è evidentemente rivolto alle fasce più deboli della popolazione, come le persone anziane". 

"Il mio auspicio – ha concluso il primo cittadino – è che questo servizio possa trovare un riscontro concreto nella popolazione di Castelnuovo e superare quindi a pieni voti questo periodo di “collaudo”. Da parte nostra, garantiremo tutto il nostro sostegno per promuoverlo, perché si tratta davvero di un servizio di pubblica utilità e di forte rilevanza sociale.”



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Cronaca