QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi -1°9° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 19 dicembre 2018

Attualità mercoledì 26 settembre 2018 ore 10:44

Un milione di euro per l'antica via Costa Vecchia

In arrivo nuove fognature, pavimento e luci per l’antico e suggestivo stradello di collegamento al borgo medievale



CERTALDO — E’ la via più suggestiva per salire al borgo medievale, con il suo pavimento in ciottoli di fiume e il verde ai lati che accompagna il viaggiatore per tutta la salita al borgo. La Costa Vecchia, antichissima strada di collegamento con Certaldo Alto, è al centro di un progetto di riqualificazione appena approvato dalla Giunta comunale. Il progetto risponde alla necessità di risolverne i problemi idraulici, che si ripercuotono poi a valle su via Roma e via Ferrucci, ma anche di far sì che torni ad essere utilizzata con più frequenza di oggi da cittadini e turisti. 

La strada che porta dal paese basso al borgo medievale è un percorso lungo 225 metri, che sale per un’altezza di 40 metri (dai 74 metri s.l.m. di valle ai 113 di monte), decisamente ripido (pendenza media del 17% con punte superiori al 20) ma suggestivo.

Il progetto definitivo che è stato approvato prevede la regimazione idraulica, il riassetto e la riqualificazione paesaggistica di tutto il camminamento, la regimazione delle acque che convogliano lungo Costa Vecchia l’impianto fognario: saranno rifatte nuove tutte le tubazioni idriche e fognarie presenti nel sottosuolo ed una nuova fognatura porterà le acque pluviali direttamente nel torrente Agliena. 

Durante i lavori, per mantenere in pressione la rete idrica, sarà posizionato anche una tubazione provvisoria sul terreno che verrà poi rimossa. Si dovrà rendere fruibile, in sicurezza, l’antico percorso, sia per i pedoni che per eventuali mezzi di soccorso; tutelare e salvaguardare gli elementi di carattere naturalistico di pregio paesaggistico; effettuare tutti gli interventi necessari attraverso opere che siano a basso impatto ambientale e che non stravolgano l’impianto storico del camminamento. Previste anche nuove piantumazioni, la ripavimentazione dell’intero tracciato in pietra, usufruendo delle pietre esistenti quando possibile, l’illuminazione, l’installazione di videocamere per rendere più sicuro il passaggio e contrastare atti vandalici.

“La riqualificazione di Costa Vecchia risponde sia all’esigenze di risolvere problemi idraulici – dice il sindaco, Giacomo Cucini – che alla volontà di riqualificare il paese e favorire il collegamento tra borgo medievale e paese basso. Durante questo mandato abbiamo realizzato la riqualificazione di varie aree e spazi pubblici ed il progetto per la Costa Vecchia, che dovrà ora essere finanziato, si inserisce in quest’ottica: ammodernare il paese, risolvere le criticità presenti, rendere il territorio più fruibile e quindi attrattivo. All’ingresso della Costa c’è un’antica lapide che invita il viaggiatore a fermarsi e salire al borgo medievale caro a Boccaccio: la Costa Vecchia come suggestiva e antica via di accesso, percorso che – in modo assai diverso ma simile alla funicolare – trasporta il viaggiatore dal mondo contemporaneo a fare un tuffo nel Medioevo; così era e così vogliamo farla tornare”.

La progettazione delle opere, per la loro specificità, è stata realizzate, tramite affidamento di incarico professionale, dalla “Idrogeo Service” s.r.l. di Certaldo. L’intervento è inserito nel piano triennale delle opere pubbliche ma deve essere ancora finanziato: spesa prevista, poco più di 1 milione di euro.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità