QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 12°21° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 17 ottobre 2019

Politica martedì 14 ottobre 2014 ore 18:53

"L'ultimo consiglio comunale è illegittimo"

Il Movimento 5 Stelle di Colle non si presenta alla seduta consiliare: "Urgenza dettata solo dalla politica del cemento"



COLLE DI VAL D'ELSA — Roberto Galgani, capogruppo in consiglio comunale del Movimento 5 Stelle, non ha volutamente preso parte all'ultima seduta consiliare. Questo perché, secondo il portavoce dei grillini, la convocazione d'urgenza, secondo quanto comunicato dal Presidente del Consiglio, non sarebbe stata fatta in maniera regolare. “A parte il fatto che le convocazioni con così poco preavviso non vanno per niente bene e non garantiscono né permettono alle opposizioni una dettagliata analisi dei documenti in esame al consiglio – ha fatto sapere Galgani in una nota - il fatto inammissibile che si è presentato in quest’ultima occasione è quello di aver convocato un Consiglio Comunale di urgenza senza specificare i motivi dell’urgenza”.

Il Movimento 5 Stelle aveva fatto domanda di rinvio, ma questa è stata respinta. Una convocazione che comunque non è andata giù neppure al Partito Democratico, visto che, proprio in consiglio comunale e proprio per lo stesso motivo, i presenti hanno assistito ad un vivace scambio di battute tra il Presidente del Consiglio Filomena De Marco e il consigliere Pd Keti Biancucci.

“L’urgenza del consiglio era dettata dal punto 3 all’ordine del giorno, vale a dire la lottizzazione in zona Belvedere, viste le prossime scadenze del Regolamento Urbanistico Comunale – contrattacca ancora Galgani – visto che la lottizzazione, la cui responsabilità risale alle scorse amministrazioni in veste PD, prevede la costruzione in zona Belvedere di oltre 10 mila metri quadri di nuove cementificazioni da parte di privati finalizzati all’insediamento di uffici ed attività commerciali. Il partito del cemento colpisce ancora, e chi ci rimette sono nuovamente le attività commerciali del centro città e del centro storico che subiscono da anni questa distruttiva politica del decentramento”. Da qui, dunque, la motivazione di Roberto Galgani di non partecipare alla seduta consiliare: “L'ultimo consiglio comunale è illegittimo e tali sono anche le deliberazioni effettuate”.



Tag

Migranti, naufragio a Lampedusa: i corpi ritrovati tra robot e lacrime

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità