QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 10°10° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 13 novembre 2019

Attualità lunedì 18 aprile 2016 ore 15:50

Contributo di bonifica, recapitati 300mila avvisi

Lo spiega il Consorzio Medio Valdarno che comprende Mugello, Val di Sieve, Chianti, Valdelsa, piana fiorentina, Valbisenzio, Prato e Pistoia



BORGO SAN LORENZO — L'intervento del Consorzio di 3 Medio Valdarno arriva dopo le tante telefonate e richieste di informazioni arrivate negli ultimi giorni. L'ente rassicura in una nota che saranno gestite ed evase tutte le istanze.

Il Numero Verde Contributo di Bonifica 800 672 242 in questi giorni potrà risultare spesso occupato per sovraffollamento rispetto al numero massimo di operatori disponibili. Non si tratta di un call center ma del settore catasto amministrativo del Consorzio. Proprio per questo, ogni telefonata anche se con tempi più lunghi, è gestita fino alla sua completa risoluzione. Questo implica che le telefonate possano essere lunghe. 

I canali per raggiungere il Consorzio, comunque, sono anche altri, cioè posta ordinaria ai recapiti riportati sulla prima pagina dell'avviso, fax allo 0573 975281 ed email a contributi@cbmv.it. Da quest'anno è disponibile per tutti anche il servizio online ICATASTO utile per la visualizzazione completa e la ristampa dell'avviso, accessibile dalla sezione dedicata del sito internet del Consorzio: www.cbmv.it/contributi-di-bonifica.

Sul fronte dei tempi, il Consorzio ricorda che è possibile effettuare il pagamento anche nei 60 giorni successivi alla scadenza indicata del prossimo 30 aprile e comunque fino alla chiusura dell'esercizio che avverrà solo e soltanto dopo aver evaso ogni pratica ad esso relativa.

"La riscossione del contributo 2015 sta procedendo bene - spiega il presidente del Consorzio Marco Bottino - Il messaggio che vogliamo lanciare ai nostri consorziati è: non c'è fretta, quindi niente panico! Gli accessi ai nostri uffici, come previsto, sono numerosi e spesso può capitare di trovare occupato o di non ricevere immediatamente risposta ad una email, ma ogni istanza, nei tempi necessari a gestire un così grande flusso di richieste, sarà regolarmente evasa senza alcuna difficoltà".



Tag

Depistaggi Cucchi, parte civile su astensione giudice: «Questione di opportunità»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità