QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 16° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 25 febbraio 2020

Cronaca martedì 15 aprile 2014 ore 16:27

Piangrande, rimossi tutti i rifiuti

La strada di accesso, adesso chiusa con una catena

Tolte 26 tonnellate grazie alla collaborazione con il Comune di Firenze. La strada rimarrà chiusa



CERTALDO — Si sono concluse in questi giorni le operazioni di rimozione dei rifiuti abbandonati lungo la strada vicinale privata che conduce all'ex discarica di San Martino a Maiano, un'area situata nel Comune di Certaldo, località Piangrande, ma di proprietà del Comune di Firenze, come lo è ancora tutta l'area della ex discarica. Il Comune di Certaldo, che con i propri uffici ha seguito e coordinato fin dall'inizio il procedimento in quanto Comune territorialmente competente, si è attivato affinchè i rifiuti venissero rimossi dai proprietari dell'area e affinchè la strada venisse poi chiusa, al fine di ostacolare l'accesso a questa area che, essendo assai poco transitata, si prestava ad essere teatro di abbandoni illegali di rifiuti.

I rifiuti abbandonati, soprattutto scarti di cantieri edili e rifiuti urbani, erano raggruppati in 4 aree più ampie e 5 punti isolati lungo la strada, occupando complessivamente una superficie di circa 800 metri quadri. Solo uno dei nove abbandoni, occupante circa 10 metri quadri, era su terreno del Comune di Certaldo, che ha provveduto a rimuoverlo con Publiambiente.

La presenza di rifiuti abbandonati era stata segnalata al Comune di Certaldo dalla Polizia Provinciale il 29 novembre 2013 e prontamente, in data 10 dicembre 2013, il Comune di Certaldo aveva chiesto al Comune di Firenze di intervenire per rimuoverli. Non essendo ancora stati rimossi, il 16 gennaio 2014 il Corpo Forestale dello Stato provvedeva ad un sequestro penale preventivo dell'area, identificando i rifiuti e perimetrandoli. Il 21 gennaio 2014 il Comune di Certaldo avviava così il procedimento, preliminare all'ordinanza che avrebbe obbligato alla rimozione. Successivamente, grazie ai contatti intercorsi con il Comune di Firenze, si è evitato l'ordinanza e provveduto a stipulare un accordo. In base a tale accordo, il 27 marzo 2014 l'area è stata dissequestrata provvisoriamente e, nei giorni successivi, il Comune di Firenze tramite la società Quadrifoglio ha provveduto a rimuovere i rifiuti. Alla fine sono state rimosse oltre 26 tonnellate di rifiuti, tra cui materiali risultanti da costruzioni e demolizioni edilizie (13 tonnellate circa) e rifiuti urbani non differenziati (10 tonnellate circa). La strada adesso è stata chiusa dalla proprietà con una catena, che dovrà a breve essere sostituita con un cancello, fin dal suo imbocco, cioè all'intersezione con la Strada Provinciale 125.

Tutta l'area e le strade di accesso, a seguito degli accordi intercorsi tra Comune di Certaldo e Comune di Firenze sulla gestione della ex discarica, torneranno comunque presto ad essere di proprietà del Comune di Certaldo.



Tag

Coronavirus, questo è il momento della razionalità e della responsabilità

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità