Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:POGGIBONSI13°26°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 12 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rissa alla Camera: il momento dell'aggressione a Donno

Attualità martedì 03 novembre 2015 ore 14:44

Il Comune mette 2 milioni di euro per le scuole

L'assessore Susanna Salvadori

Interventi dell'amministrazione per manutenzione, ordinaria amministrazione e attività, seguendo una progettualità ben definita



POGGIBONSI — Luce, gas, telefonia, funzionamento generale, mensa, trasporto scolastico, sostegno alla disabilità fisica e sensoriale e vari progetti educativi sono tutte parti di intervento che il Comune ha deciso di curare mettendo a disposizione una cifra complessiva di circa 2 milioni di euro.


“E’ l’investimento che tutti gli anni facciamo per i servizi scolastici – ha detto Susanna Salvadori, assessore alle Politiche Educative del Comune di Poggibonsi – A questo si aggiunge l’infanzia comunale, il nido, il coordinamento pedagogico: altri servizi fondamentali del sistema educativo che connotano il nostro territorio. L’infanzia è il futuro di tutta la nostra comunità”. Interventi sulla scuola che riguardano ampi settori: per quanto riguarda luce, metano, acqua, telefonia, gasolio e Adsl ogni anno il Comune di Poggibonsi investe circa 300mila euro, così come all’interno delle spese di funzionamento rientrano spese generali di gestione scolastica. Ai due Comprensivi il Comune eroga ogni anno 36mila euro: “Agli investimenti per servizi e funzionamento – ha voluto sottolineare l'assessore Salvadori – da quest’anno il Comune aggiunge la fibra ottica per quattro plessi, decisione maturata viste le necessità fatte notare dai dirigenti scolastici. In modo progressivo aggiungeremo anche altre scuole. Non solo, useremo la fibra anche per gestire il traffico telefonico e il centralino. Insomma una innovazione a tutto tondo”.
Insieme ai servizi di funzionamento, vanno considerate anche quelle di trasporto e mensa: due cifre che insieme arrivano a 1milione e 300mila euro. La compartecipazione delle famiglie è calcolata sulla base delle Isee e articolata in fasce i cui valori sono stati aggiornati nel 2011. Ed ancora, spetta al Comune la manutenzione. Nell’estate 2015 sono state spese circa 200mila euro per imbiancature e piccoli lavori nei vari plessi.

A fianco a questo ecco una serie di attività in grado di supportare al meglio l'attività amministrativa: “Vista la situazione economica e le disponibilità finanziarie del Comune dobbiamo essere creativi e costruire sinergie con ciò che abbiamo – ha aggiunto ancora Salvadori – per quest’anno stiamo lavorando a programmi di cinema bambini, esperienza già iniziata in primavera, e per i ragazzi delle scuole medie, in stretto raccordo con le scuole. Non solo, proporremo un corso per imparare a fare video nelle scuole medie”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al secondo turno si sfideranno l’ex sindaco di Casole d’Elsa e il candidato del centrosinistra. Appuntamento 23 e 24 Giugno. Voti e percentuali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Politica