Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:POGGIBONSI14°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 02 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il treno della Circumvesuviana investe un frigorifero sui binari

Cronaca martedì 16 dicembre 2014 ore 15:36

"Sciopero bianco" al carcere di Ranza

Polizia Penitenziaria sul piede di guerra: struttura sovraffollata e carenza di personale. "Aspettiamo risposte urgenti, andremo avanti ad oltranza"



SAN GIMIGNANO — “Sciopero bianco” per il Personale di Polizia Penitenziaria del Carcere di San Gimignano. La decisione è stata presa qualche ora fa per manifestare contro le ultime decisioni dell'amministrazione penitenziaria e il personale in servizio si asterrà dalla consumazione dei pasti e da qualsiasi pausa, con l'autoconsegna per tutto il turno di servizio.


“La particolarità di questa protesta – ha fatto sapere Marco Iacoboni della Fp Cgil Siena - che nasce da un grande senso di responsabilità verso il servizio prestato e segna anche il profondo senso di dignità di questi lavoratori, non cesserà fino a quando non si metterà la parola fine sulla carenza di personale di polizia. Oggi dopo ulteriori 18 nuovi trasferimenti il personale in servizio è di 140 persone su 180”.

Da tempo ormai il Carcere di Ranza versa in una situazione critica, con un sovraffollamento spropositato e una carenza di personale che mette a rischio sempre di più lo svolgimento del lavoro.

“Una decisione – affermano ancora i sindacati - che aumenta le criticità del sovraccarico di lavoro e di responsabilità legate alla trasformazione della quasi totale popolazione carceraria in detenuti ad alta sorveglianza. A questo si aggiungono i mancati accordi su festività natalizie e congedi ordinari e l'arbitraria decurtazione dei giorni di ferie”.

La protesta ha visto la partecipazione di tutto il personale in servizio, durerà ad oltranza e comunque fino ad una convocazione presso il Provveditorato Regionale dell'Amministrazione Penitenziaria per la Toscana. Quello che è certo è che il personale non è intenzionato a mollare neppure di un centimetro: “Se non ci saranno risposte adeguate - minaccia Iacoboni - ci riserveremo, unitariamente con le altre organizzazioni sindacali promotrici (Fsa, Ugl, Fsa Cnpp, Sappe, Osapp), di assumere decisioni più drastiche”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' Newsweek ad aver stilato la classifica delle 131 realtà ospedaliere d'eccellenza nello Stivale. Podio per il policlinico Gemelli di Roma
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità