Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:POGGIBONSI15°24°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 12 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei Atletica, Italia oro nella 4x100 maschile: la gara

Attualità martedì 27 dicembre 2022 ore 19:20

Certificato di rientro a scuola, la Toscana punta a fare senza

studenti

Via libera della giunta regionale alla proposta di eliminare l'obbligo di certificato medico dopo 5 giorni di malattia per tornare in classe



FIRENZE — Basta obbligo di certificato medico per rientrare a scuola dopo 5 giorni di malattia: la Toscana punta a cambiare la regola, e il via libera alla proposta di legge in tal senso è arrivato dalla giunta regionale su proposta dell'assessore alla sanità Simone Bezzini. Adesso il provvedimento passerà al vaglio dell'aula di Consiglio regionale, e se verrà approvato diverrà realtà.

Il certificato medico per la riammissione a scuola è già stato cancellato in 11 regioni e province autonome: Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Provincia di Trento, Provincia di Bolzano, Emilia-Romagna, Umbria, Marche, Lazio e Veneto. 

La materia rientra nella competenza legislativa concorrente delle Regioni e la semplificazione era stata sollecitata dagli stessi medici, spiega una nota della Regione: "La maggior parte delle malattie infettive si trasmettono già dal periodo di incubazione e, più raramente, durante la convalescenza. Ed è proprio infatti sulla base di questi studi e pareri della comunità scientifica che la giunta ha deciso di proporre l’abolizione del certificato", si spiega.

Obiettivo: abbattere la burocrazia, affermano lo stesso Bezzini e il presidente della Regione Eugenio Giani, senza arretramenti sul fronte della tutela della salute a scuola "e senza intaccare il sistema di sorveglianza della malattie infettive e contagiose”.

“Infatti - ricorda l’assessore - i medici di famiglia e i pediatri di libera scelta continueranno ad essere obbligati a segnalare le malattie diffusive e pericolose e i dipartimenti di prevenzione delle Asl continueranno ad attuare tutti gli interventi di profilassi necessari a fronteggiare i rischi per la salute pubblica, che sono del tutto autonomi dall’obbligo di presentazione del certificato per essere riammesso a scuola".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al secondo turno si sfideranno l’ex sindaco di Casole d’Elsa e il candidato del centrosinistra. Appuntamento 23 e 24 Giugno. Voti e percentuali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Politica