Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:25 METEO:POGGIBONSI20°38°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità lunedì 04 dicembre 2023 ore 21:25

Qualità della vita, la Toscana perde terreno

persone camminano

La classifica annuale del Sole 24 Ore vede le province toscane scivolare indietro. Prato fa eccezione ed è un autentico exploit



TOSCANA — La Toscana perde terreno sullo scenario italiano del buon vivere: il dato giunge dall’annuale classifica sulla qualità della vita in Italia stilata dal Sole 24 Ore, con dati anche provincia per provincia che non premiano in particolare Firenze che perde il podio e Siena che scivola indietro di 26 posizioni rispetto all’anno scorso. In controtendenza Prato, che in un autentico exploit nel 2023 ha guadagnato 14 posizioni in classifica.

A livello nazionale in testa alla graduatoria generale c’è per la prima volta Udine, che condivide il podio con Bologna e con Trento. Il fanalino di coda? Foggia.

La classifica sulla qualità della vita combina in un'unica posizione i piazzamenti di vari parametri che spaziano da situazione climatica a benessere sanitario, dalla mortalità imprenditoriale alla quantità di spazi verdi, dal risparmio dei cittadini all’accessibilità dei portali pubblici e molto altro.

Ma ecco provincia per provincia il viaggio nella qualità della vita in Toscana.

Provincia di Firenze

Col 6° posto in graduatoria, Firenze è la provincia più alta della Toscana nella classifica del Sole 24 Ore. Perde 3 posizioni, che sono poche ma abbastanza da spingerla fuori dal podio.

Il tallone d'Achille, ovvero la performance peggiore, è sui canoni medi di locazione che vedono sprofondare il Fiorentino al 106° posto in classifica, il penultimo, per incidenza percentuale sul reddito medio dichiarato. 

Svetta invece, prima a livello nazionale, quanto al parametro Comuni aperti e in particolare fra i 17 indicatori per app municipali, social media, open data.

Provincia di Pisa

Seconda in Toscana e al 21° posto a livello nazionale, la provincia di Pisa rispetto al 2022 ha perso 11 posizioni.

Brilla nel parametro Psichiatri e psicologia clinica, per professionisti attivi ogni 1.000 abitanti in cui si colloca al 2° posto in Italia, ma è ultima ovvero al 107° posto per furti in abitazione secondo le denunce ogni 100mila abitanti.

Provincia di Siena

Tonfo generale con 26 posizioni perse, Siena è al 30° posto in Italia per qualità della vita.

Può però far vanto del primato nazionale Qualità della vita dei bambini, specialmente nei parametri asili nido, aree giochi, pediatri, scuole accessibili.

Non va invece il dato di imprese in fallimento, che la proietta in classifica nazionale al 100° posto.

Provincia di Prato

Subito alle spalle di Siena ecco Prato, 31° posto e una scalata rispetto al 2022 di ben 14 posizioni, in un exploit la cui eccezione conferma la regola 2023 che ha visto la Toscana in arretramento.

In Italia il Pratese è in vetta quando a Gender pay gap, la differenza retributiva media annua fra uomini e donne, mentre però è fanalino di coda (107°) quanto a cessazioni d'impresa.

Provincia di Arezzo

L'Aretino arriva al 45° posto, con arretramento di 8 posizioni rispetto all'anno scorso.

Performance di smalto (3° posto in Italia) per quota di export sul Pil, male invece (104° posto in Italia su 107) quanto a infortuni sul lavoro.

Provincia di Lucca

Perde 16 posizioni la provincia di Lucca, che nel 2023 si ferma al 63° posto a livello nazionale.

Il dato migliore? Quello sugli ingressi agli spettacoli, in cui si trova al 5° posto in Italia. Nota dolente invece per la qualità della vita degli anziani: è ultima (107a) in Italia.

Provincia di Pistoia

Stabile al 64° posto ecco la provincia di Pistoia, che nel 2023 ha brillato nell'ambito delle Amministrazioni digitali.

Le performance in servizi online, piattaforme abilitanti e accessibilità guadagnano al Pistoiese il 3° posto in Italia. Penultima posizione, anche qui, per qualità della vita degli anziani (106° posto).

Provincia di Livorno

Sprofonda di 14 posizioni e si trova al 66° posto la provincia di Livorno, dove però risieve un popolo di grandi risparmiatori.

Il Livornese infatti guida la classifica nazionale di popolazione con crediti attivi. Al polo opposto, però, è maglia nera per le denunce di estorsioni ogni 100mila abitanti (107° posto).

Provincia di Massa-Carrara

Anche la provincia di Massa-Carrara fra il 2023 e il 2022 ha conosciuto un vistoso arretramento, ben 12 posizioni che la lasciano al 72° posto nella classifica nazionale.

Chissà se consola la prima posizione nella classifica nazionale per il numero di librerie ogni 100mila abitanti, certo è che la provincia apuana ha anche il penultimo posto (106) per imprenditorialità giovanile.

Provincia di Grosseto

Sono 17 le posizioni perdute da Grosseto, che nel 2023 scende in classifica al 74° posto.

Il suo fiore all'occhiello sono i ristoranti, il cui numero per 1.000 abitanti la porta al primo posto nazionale per questo parametro. Male invece (104° posto) la performance su finanziamenti ed esposizione media residua.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il primo semestre 2024 ha segnato una riduzione della spesa annua, ma anche una flessione nel consumo medio. Maggior risparmio tra Firenze e Pistoia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità