QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 12°13° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 11 novembre 2019

Attualità venerdì 31 ottobre 2014 ore 14:58

Turismo, dati incoraggianti

Aumenti considerevoli negli arrivi e nelle presenze da gennaio a giugno scorso. La soddisfazione dell'amministrazione comunale



CERTALDO — Un + 23% nelle presenze, ovvero nel numero di notti trascorse nelle nostre strutture ricettive, cui si affianca un +12% degli ingressi nei musei di Certaldo Alto: sono questi i numeri relativi al turismo presnetati dall'amministrazione comunale della città di Boccaccio con molta soddisfazione.

Numeri, riferiti ai mesi scorsi, che non fanno altro che decretare le previsioni degli addetti ai lavori: per quanto riguarda le presenze nelle strutture ricettive si sono registrate ben 8.790 persone (i cosiddetti arrivi) che hanno soggiornato a Certaldo per un totale di 35.778 notti (le cosiddette presenze): oltre 700 persone (+ 9%) e quasi 6.000 presenze (+ 23%) in più rispetto al 2013. “Questi dati sono un segnale positivo non solo per il nostro Comune ma per tutta la Valdelsa in un momento in cui l'economia generale del paese Italia è ancora in difficoltà – ha detto il sindaco Giacomo Cucini – l'Amministrazione comunale ha agito, in questi ultimi anni, in stretta collaborazione con enti e associazioni da un lato e con le strutture ricettive dall'altro per creare sinergie e favorire lo sviluppo di iniziative e servizi legati al turismo. Siamo quindi contenti di questi dati, che confermano che la direzione presa è quella giusta”.

Dati molto positivi, riferiti al periodo gennaio giugno scorso e forniti dalla Provincia di Firenze che si vanno ad aggiungere ad altri dati importanti, come quello dei biglietti staccati per l'ingresso ai Musei di Certaldo Alto, a conferma del fatto che il turista che soggiorna qui è attratto dal territorio e dai servizi culturali.

L'impennata positiva di presenze nei musei di Certaldo Alto si era già avuta nel 2013, anno eccezionale con decine di eventi culturali in occasione del settimo Centenario della nascita di Boccaccio, grazie anche ai quali i visitatori passarono dai 19610 dell'anno precedente a ben 26552. Un trend che, di mese in mese, è proseguito nel 2014, tanto da arrivare alle 21.212 presenze registrate al 30 agosto 2014, ovvero +12% rispetto al 2013 (con 18.929 ingressi registrati nello stesso periodo).

“La varietà e qualità dell'offerta culturale e turistica di Certaldo sono evidenti e riconosciute a livello nazionale e internazionale, come ci ha di recente detto anche il premio Nobel Mario Vargas Llosa in visita a Casa Boccaccio – ha sottolineatol'assessore alla cultura e al turismo, Francesca Pinochi – ma Certaldo ha ancora grandi potenzialità da esprimere, facendo forza sulla qualità del borgo e sul nome di Giovanni Boccaccio, sul territorio e sui prodotti tipici, sulla varietà e qualità dell'offerta ricettiva e ristorativa, sulla qualità dell'offerta culturale, sulla sinergia tra borgo alto e centro commerciale naturale e sulle tante iniziative promosse dalle associazioni. Il lavoro fatto finora è stato infatti possibile grazie alla sinergia con tante associazioni locali”.

Nel rimarcare la soddisfazione per i dati appena pubblicati, l'amministrazione comunale di Certaldo ha fatto comunque sapere che si tratta di un punto di partenza e non di arrivo perché le potenzialità che può esprimere il territorio sono di gran lunga superiori.



Tag

I funerali di Fred Bongusto, lungo applauso per l'ultimo saluto all'artista giramondo

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca