Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:POGGIBONSI14°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 02 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il treno della Circumvesuviana investe un frigorifero sui binari

Attualità venerdì 17 aprile 2015 ore 15:00

Una tesi tra accoglienza e solidarietà

Un vocabolario per i termini giusti per comunicare con i bambini sahrawi: alcune copie verranno stampate dal Comune per le associazioni



CERTALDO — Una tesi che darà una mano a gestire i contatti con i bambini sahrawi durante la loro permanenza a Certaldo e che è stata discussa nei giorni scorsi, all'Università per Stranieri di Siena, dalla certaldese Linda Rosi, che si è laureata in “Mediazione Linguistica e Culturale” con un lavoro dal titolo “Frasario italiano - arabo per l'accoglienza dei bambini sahrawi a Certaldo”.

Con la sua tesi, Linda Rosi ha creato una raccolta di frasi utili alla comunicazione per accogliere e gestire i bambini e gli accompagnatori del Sahrawi. Un testo strutturato, non a caso, in base ai diversi momenti della giornata, le diverse fasi del soggiorno, le attività da svolgere. Ogni parola italiana è affiancata dalla corrispettiva traduzione in arabo e dalla pronuncia. Una sezione speciale è poi dedicata alla sanità, poiché ai bambini vengono fatte fare sempre visite mediche, anche specialistiche ed è importante usare termini il più possibile esatti e comprensibili.

“Spero che questa pubblicazione diventi utile per il Comune e per tutte le associazioni e i volontari che ogni anno accolgono i bambini Sahrawi – ha detto Linda Rosi – questa tesi è stata infatti possibile grazie alla collaborazione con le associazioni Anthos, Cittadini senza confini, Scambi interculturali, Auser, Croce Rossa Italiana, Misericordia, SPI CGIL, Unicoop, e Andrea Mezzetti dell'associazione HURRIA”. Uno strumento utile per la cittadinanza in virtù di un percorso di accoglienza e di solidarietà verso bambini bisognosi. Anche per questo l'amministrazione comunale di Certaldo si è congratulata con Linda Rosi e si è detta onorata che una concittadina abbia deciso di laurearsi e approfondire il tema dell'integrazione linguistica con il popolo Sahrawi. Non solo: lo stesso Comune ha deciso di stampare alcune copie del manuale per distribuirlo alle associazioni che ogni anno accolgono i ragazzi sahrawi, con l'obiettivo di facilitare e favorire il dialogo e la relazione tra certaldesi e sahrawi durante il soggiorno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' Newsweek ad aver stilato la classifica delle 131 realtà ospedaliere d'eccellenza nello Stivale. Podio per il policlinico Gemelli di Roma
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità