QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 2° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 12 dicembre 2019

Politica lunedì 28 aprile 2014 ore 14:01

"Va ribaltata la gestione fallimentare degli ultimi anni"

Il Nuovo Centro Destra appoggia la candidatura di Paolo Canocchi: "Colle deve tornare una città viva"



COLLE DI VAL D'ELSA — “Siamo convinti che la lista civica ‘Su per Colle’, con il candidato a Sindaco, Paolo Canocchi, rappresenti per Colle la migliore offerta politica delle prossime elezioni amministrative”. Queste le parole di Silvia Brandani, Presidente di Circolo NCD di Colle di Val d’Elsa, e di Maurizio Astori, membro dell’Assemblea Nazionale NCD, che intervengono nel dibattito politico colligiano per spiegare la posizione del Nuovo Centrodestra, in vista delle elezioni amministrative ed europee del 25 Maggio.

“Condividiamo in pieno il progetto e le linee programmatiche della lista ‘Su per Colle’ – affermano Brandani e Astori – Il principale obiettivo è quello di far ritornare Colle una città viva, dinamica e produttiva, ribaltando la fallimentare gestione del Comune di questi ultimi anni. Una pubblica amministrazione efficiente e vicina al cittadino, è la condizione indispensabile per la ripresa economica e sociale della nostra città che, purtroppo, attraversa da tempo una forte crisi nel settore manifatturiero, del commercio e del turismo. Tale crisi ha portato ad un preoccupante tasso di disoccupazione, soprattutto giovanile, e di conseguenza ad un sentimento diffuso di sfiducia e di ansia nei confronti del futuro. Canocchi vuole ridare speranza ai colligiani tramite la messa in ordine e in sicurezza dei conti del Comune, la sburocratizzazione della macchina amministrativa e la valorizzazione delle leve che caratterizzano il nostro territorio. Per questi motivi, il Nuovo Centrodestra sostiene e appoggia Paolo Canocchi e la sua squadra”.



Grassi passa alla Lega, il suo intervento in Senato: "Non mi riconosco piu' nelle politiche del M5s"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Lavoro

Attualità

Attualità