Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:POGGIBONSI12°25°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni, messaggio a Schlein: «Dica quali libertà avrei cancellato»

Attualità mercoledì 02 dicembre 2015 ore 14:48

Progetti europei, Colle e Poggibonsi ci credono

Canocchi e Bussagli in un recente incontro sul Piu

Continua il percorso di concertazione in attesa dei consistenti fondi in arrivo per le due città valdelsane



VALDELSA — Nuovo appuntamento nell’ambito del percorso che vede insieme i Comuni di Colle di Val d’Elsa e Poggibonsi per costruire una progettazione congiunta nell’ambito della nuova programmazione dei fondi strutturali europei.


L’incontro, che vedrà la presenza dei due Sindaci Paolo Canocchi e David Bussagli, si terrà domani, giovedì 3 dicembre alle 17.30, presso il ridotto del teatro del Popolo, in Piazza Unità dei Popoli a Colle di Val d'Elsa. L'incontro conclude il percorso concertativo e partecipativo che ha preso il via il 29 ottobre scorso e che si è sviluppato con 4 momenti di approfondimento. Sarà l'occasione per fare il punto sulla progettazione del PIU alla luce di quanto emerso durante il percorso fatto ed in vista della presentazione del progetto alla Regione Toscana.

Il percorso “CittàPIUCittà” vede Colle e Poggibonsi al lavoro per costruire una progettazione congiunta da presentare ad apposito bando. Un percorso che segue la recente approvazione da parte della Regione Toscana dell’avviso pubblico per la presentazione dei Progetti di Innovazione Urbana (PIU) per i quali vengono messe a disposizione risorse importanti provenienti dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020 (FESR). I due Comuni sono tra i 42 candidabili ai bandi del Programma Asse 6 Asse Urbano. L’ambito di intervento – descritto da norme che fissano criteri e finalità da rispettare per accedere - riguarda infatti progetti di rigenerazione urbana legati a servizi socio-educativi e socio sanitari, recupero ‘sociale’ di aree urbane, mobilità dolce, edifici e illuminazione smart, e circoscritti da un punto di vista territoriale. Obiettivo dei due Comuni è proporre alla Regione Toscana un unico progetto costituito da una molteplicità di interventi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Decolla l'indagine che coinvolge 46 territori comunali in Toscana e circa 800 in Italia. Aderire è obbligatorio. Ecco l'elenco dei Comuni interessati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità