Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:POGGIBONSI19°32°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli

Attualità martedì 22 dicembre 2020 ore 11:59

Sancita la “pace” tra Vico e la Distilleria

I problemi d'inquinamento saranno risolti tra pochi mesi con i lavori nello stabilimento. Stop a fumi e polveri che attanagliano i cittadini



BARBERINO TAVARNELLE — Si è svolto con una larga partecipazione di pubblico l’incontro on line aperto ai cittadini che il Comune ha organizzato sulla piattaforma GoToMeeting venerdì scorso, con l’obiettivo di approfondire il tema delle emissioni in atmosfera legate all’attività della Distilleria Deta, situata nella zona industriale di Barberino Val d’Elsa.

Un problema che va avanti da tempo, ma che le parti sono intenzionate a risolvere. L'azienda ha già avviato le procedure per aprire i cantieri nel 2021 così da risolvere la questione delle polveri e dei cattivi odori. L'amministrazione si è resa disponibile a velocizzare le pratiche amministrative e, dal canto loro, gli abitanti di Vico d'Elsa pazientano in attesa che il disagio finisca.

Le soluzioni individuate sono state illustrate ai cittadini nel dettaglio da Andrea Poggi dell'Arpat. E' stato spiegato come saranno risolti i disagi delle polveri e odori, attraverso dei lavori che inizieranno tra pochi mesi.

Anche per il sindaco David Baroncelli l’occasione del confronto con i cittadini è stata un momento importante ed è rimasto molto soddisfatto dall’esito della riunione e dalla partecipazione dei cittadini di Vico d'Elsa.

L'amministrazione è molto attenta alle tematiche ambientali: sta lavorando alla certificazione Iso 14001 e alla registrazione Emas del comune unico. E' quindi molto vicina alle richieste degli abitanti della frazione. L'azienda si è mostrata disponibile a intervenire per risolvere i disagi. La storia stessa dello stabilimento è legata al territorio e alle popolazioni dei borghi e dei paesi limitrofi. Da cento anni sono loro a lavorare nella distilleria, c'è quindi un legame stretto tra l'impianto e la Valdelsa.

Saranno i prossimi mesi a portare novità nella vicenda, offrendo notizie positive, come si augurano gli abitanti di Vico d'Elsa, ormai stufi degli odori insopportabili e delle polveri depositate ovunque.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Con la prima prova uguale per tutti i cicli di studio ha preso il via l'esame di Stato. A seguire lo scritto differenziato per i vari indirizzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità