Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:06 METEO:POGGIBONSI20°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 25 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Bonafede irritato dalla domanda su Salvini: «Non mi interessa quello che dice»

Attualità giovedì 21 gennaio 2021 ore 13:00

Il virus non ferma la Giornata della Memoria

Nonostante le restrizioni cartellone fitto di rappresentazioni e concerti, per non dimenticare l'orrore dell'Olocausto



BARBERINO TAVARNELLE — Eventi on line e nelle scuole per non dimenticare la ricorrenza, interpretati dagli studenti, concerti, letture, cortometraggi e spettacoli teatrali, in collaborazione con le associazioni culturali del territorio. Tanti gli appuntamenti per celebrare la Giornata della Memoria nel territorio di Barberino Tavarnelle, con una carrellata di iniziative virtuali. Nonostante la pandemia.

Insomma, è un'iniziativa collettiva quella che si prepara, in occasione delle celebrazioni del 27 gennaio, con i progetti educativi e culturali dell'istituto comprensivo Don Milani, coinvolgendo professionisti del mondo teatrale, come l’attore e regista Massimo Salvianti, curatore di un progetto di Arca Azzurra Formazione, e le associazioni locali.

“Gran parte degli eventi messi in cartellone sono frutto della partecipazione attiva della nostra comunità che ha risposto positivamente alla richiesta del Comune - spiegano gli assessori Marina Baretta e Giacomo Trentanovi - di formulare proposte culturali legate al tema della memoria, da promuovere e veicolare attraverso gli strumenti e i canali digitali della Regione Toscana. Riteniamo che la rievocazione del 27 gennaio sia un’importante occasione di formazione, oltre che un evento commemorativo. E’ necessario tenere in vita la tragedia dell’Olocausto non solo attraverso forme di spettacolo di qualità, ma anche con attività laboratoriali e percorsi formativi che mettano in primo piano il valore educativo e civico della memoria e coinvolgano direttamente il mondo scolastico”.

Dal 27 al 31 gennaio tutti gli eventi saranno disponibili sui canali social e sulle pagine Facebook dell'Istituto comprensivo e delle altre associazioni che hanno collaborato.

Le iniziative si aprono, appunto, il 27 gennaio dalle 9,30 alle 12,30 con “Piccola Staffetta della Memoria”, un percorso di educazione civica, con la partecipazione degli allievi. Gli studenti delle terze classi coinvolgeranno i compagni delle altre classi con una sequenza di video e letture estemporanee per piccoli gruppi sul tema dell’Olocausto e del razzismo. 

Alle 18 sotto la guida di Massimo Salvianti, il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi interpreterà brani tratti dalle pubblicazioni di Liliana Segre. L’evento “Fino a quando la mia stella brillerà – Le parole di Liliana Segre” sarà disponibile sulla pagina social dell’Istituto comprensivo. 

Alle 21 la Giornata della Memoria volerà sulle ali della musica con il concerto organizzato dalla Scuola di Musica Officine Creative del Chianti “Per non dimenticare…Giornata della Memoria”. L’evento, visibile sugli strumenti social della scuola e del Comune, propone musica, letture e immagini a cura dei docenti.

Il 30 gennaio sarà la volta del Gruppo Teatro Chièdiscena che ha messo in programma alle 21 il cortometraggio di Sara Fioretto “Il cielo addosso”. Ultimo appuntamento è quello previsto il 31 gennaio alle 21 e vede protagonista l’Associazione culturale Marcialla che gestisce il Teatro comunale Regina Margherita con l’evento “Al di là della notte”, estratto recitato dall’opera “Eichmann, dove inizia la notte” di Stefano Massini.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità