QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 10°10° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 13 novembre 2019

Attualità martedì 24 settembre 2019 ore 15:09

Inaugurato lo stadio comunale Leonardo Frosali

Taglio del nastro e prima partita del Barberino Asd. Investimento da mezzo milione di euro. Baroncelli: “Bravi ad attrarre finanziamenti pubblici”



BARBERINO VALDELSA — Il nuovo campo sportivo di Barberino è una risposta a tutto il mondo sportivo del nostro territorio. E’ uno spazio vitale che restituiamo alla comunità di Barberino Tavarnelle e che permetterà non solo di condividere il percorso agonistico di una delle nostre squadre del cuore ma di stimolare i giovani a praticare sport e allenarsi in un impianto attrezzato e qualificato”. 

Dopo anni di chiusura riapre lo stadio comunale Leonardo Frosali di Barberino Va d’Elsa e il sindaco David Baroncelli che, domenica scorsa, lo ha inaugurato sotto l’ombrello, in occasione del primo match casalingo del Barberino Asd contro il Vaggio Pian di Scò (vinto per 2 a 1), ha espresso così la sua soddisfazione: “Un investimento di alta qualità che ripaga ogni sforzo compiuto in termini finanziari e gestionali – tiene a precisare il sindaco – l’opera dimostra quanto importante sia la collaborazione tra enti pubblici e società sportive. Il successo di questo risultato è da attribuire alla capacità di attrarre risorse e finanziamenti pubblici con i quali mettere a segno interventi mirati e funzionali alla fruibilità da parte degli atleti e del pubblico”.

D’ora in poi il calcio si potrà fare e tifare nello stadio Frosali al fianco del piccolo grande orgoglio di casa, la Polisportiva Barberino Val d’Elsa Asd, presieduta da Armando Conforti. La formazione, legata ad una società storica che mosse i suoi primi passi sul terreno di gioco nel 1962, concorre oggi nella prima categoria girone C del campionato Figc. “La gioia di veder tornare il Barberino giocare a casa – ha continuato Armando Conforti - è un’emozione che condividiamo con tutti, allenatori, giocatori, tifoserie, l’apertura del campo rappresenta una nuova stagione di sport, passione e fairplay che contribuirà alla crescita della realtà calcistica di Barberino Tavarnelle come luogo e spazio di interazione sociale e benessere psicofisico”.

L’impianto è stato al centro di un complesso intervento di riqualificazione e messa in sicurezza che ha permesso in varie fasi, attraverso investimenti regionali e comunali per un importo complessivo pari a circa mezzo milione di euro, di ripristinare la frana che, alcuni anni fa, ne aveva causato la chiusura e l’inagibilità. In un secondo atto il Comune ha provveduto alla risistemazione generale di tutto il campo sportivo: dal rinnovo degli spogliatoi alla sostituzione delle panche, delle porte e delle recinzioni metalliche. Il campo, inoltre, allungato di 5 metri, è stato predisposto, mediante l’installazione di micropali, alla nuova illuminazione notturna, con luci a led per ridurre il risparmio energetico, finanziata dalla Lega Nazionale Dilettanti.

Per il vicesindaco Giacomo Trentanovi, che da primo cittadino di Barberino, aveva seguito le fasi del risanamento della frana, “si tratta di un importantissimo frutto di sinergie istituzionali che attesta e dà merito all’impegno finanziario della Regione Toscana. Il nostro intervento è stato sostenuto dalla giunta regionale con un contributo complessivo pari a 380 mila euro, destinato al ripristino del dissesto idrogeologico. Ringrazio anche la società sportiva con la quale abbiamo tenuto, soprattutto nei momenti di difficoltà, un dialogo costante e costruttivo”.

“La nostra specialità è guardare avanti – ha concluso il sindaco - centrato questo importante obiettivo, ci rimettiamo al lavoro: è in fase di elaborazione un masterplan che indicherà, sulla base delle priorità individuate, la realizzazione di nuovi impianti e la riqualificazione degli esistenti”. All’inaugurazione erano presenti l’assessore ai Lavori pubblici Roberto Fontani e il consigliere delegato allo Sport Francesco Tomei che, nelle scorse settimane per assolvere al compito assegnatogli dal sindaco, ha consegnato le sue dimissioni al consiglio direttivo della Pallamano Tavarnelle di cui faceva parte da un anno.



Tag

Depistaggi Cucchi, parte civile su astensione giudice: «Questione di opportunità»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità