Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:35 METEO:POGGIBONSI11°21°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità mercoledì 03 agosto 2016 ore 15:20

Motorini, folli corse nei centri abitati

Cittadini di Gracciano, Campolungo e Selvamaggio lamentano un'abitudine pericolosa dei giovani colligiani



COLLE DI VAL D'ELSA — “Dalle dieci di sera in poi sembra di essere al Mugello”: la protesta arriva da alcuni residente di Gracciano esasperati dalle continue corse in motorino nelle ore notturne. “Sono un pericolo per i pedoni e anche per la circolazione, i vigili dovrebbero intervenire”: la segnalazione ci arriva da alcuni residenti della zona che lamentano le scorribande notturne di giovani con i propri motorini che utilizzano il rettilinea che attraversa la frazione correre a tutta velocità. Dalle dieci di sera in poi i giovani della zona si ritrovano nel grande giardino del quartiere e da li iniziano le proprie corse in moto con pericolo per la circolazione e soprattutto per i passanti. Tutta la zona di Gracciano, a quell'ora, è frequentata da tanti cittadini, compresi bambini, che per trovare un po' di fresco fanno passeggiate lungo la stessa via. Un problema, quello delle scorribande notturne con i motorini, che non sembra essere solo circoscritto a Gracciano, visto che, come segnalato anche da alcuni quotidiani locali, sembra una problematica sentita anche in altri quartieri, come ad esempio Campolungo, Selvamaggio e La Badia. Con facebook che fa da cassa di risonanza al problema e con gli stessi utenti che utilizzano proprio i social per esternare le proprie preoccupazioni: “Non si vede mai un vigile, fino a che non succederà qualcosa di irreparabile...”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno