Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:POGGIBONSI12°25°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Attualità lunedì 29 marzo 2021 ore 18:27

Ancora chiuso l'ascensore

Disagi e lamentele degli abitanti di Castello per il prolungato fermo dell'impianto di risalita



COLLE VAL D'ELSA — La chiusura dell'impianto di risalita fa sentire i suoi effetti. Infatti tra gli abitanti di Colle Alta, in particolare quelli di Castello, serpeggiano malumori per l'isolamento prolungato di questi giorni.

La chiusura per lavori dell'ascensore, da circa un mese, e le limitazioni di accesso per le recinzioni presso l'area di Sapia, rendono questa zona, la più antica e affascinante di Colle, veramente di difficile raggiungimento.

L'impianto di risalita è diventato ormai un bene essenziale per la mobilità di Castello, e le persone con problemi di deambulazione si sentono abbandonate.

Negli anni Novante Colle alta stava registrando un importante momento di spopolamento, in favore delle frazioni. L'arrivo dell'ascensore ha costituito un momento di rinascita per tutta quest'area.

Purtroppo il fermo a causa dei collaudi rende la situazione assai complicata per i residenti, i quali, a gran voce, chiedono all'amministrazione di "fare presto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Decolla l'indagine che coinvolge 46 territori comunali in Toscana e circa 800 in Italia. Aderire è obbligatorio. Ecco l'elenco dei Comuni interessati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità