Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:POGGIBONSI10°24°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 24 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Torino, la grandine di maggio sommerge le strade

Cronaca mercoledì 05 febbraio 2014 ore 18:17

Come cambia la Ztl: occhio ai motorini

Il varco di Palazzo Campana l'accesso per la Ztl del Borgo

Parte Alta e Bassa della città con varchi elettronici: un pass per ogni residente. Nuove norme al via dal 1 marzo



COLLE DI VAL D'ELSA — Sono state illustrate ieri, martedì 4 febbraio, nel primo incontro promosso dall’amministrazione comunale di Colle di Val d’Elsa, le nuove norme che dal prossimo 1 marzo disciplineranno l’accesso alle Zone a traffico limitato, Ztl, già esistenti nella parte alta e bassa di Colle di Val d’Elsa. La nuova disciplina prevede, in particolare, un controllo elettronico delle autorizzazioni al transito e alla sosta, con l’attivazione di tre telecamere installate ai varchi di Porta di Palazzo Campana e alle due estremità di via Mazzini: all’angolo con Piazza Bartolomeo Scala e all’angolo con via Oberdan e via dei Fossi. Un secondo appuntamento è previsto per giovedì 20 febbraio, alle ore 21 al Teatro del Popolo, per offrire una nuova occasione di informazione e di confronto sulle norme, a pochi giorni dalla loro entrata in vigore. Nel primo incontro, in particolare, è stata chiesta attenzione per la circolazione in Castello, durante gli orari di ingresso e di uscita degli alunni delle scuole primaria e dell’infanzia dell’Istituto “Ancelle del Sacro Cuore” e della scuola dell’infanzia di Piazza Duomo, un tema valutato dall’amministrazione comunale anche con la nuova disciplina di accesso alla Ztl.

Sul sito internet del Comune di Colle di Val d'Elsa, www.comune.collevaldelsa.it, inoltre, è attiva da alcuni giorni una sezione all'interno dell'area riservata alla Polizia municipale, nello spazio “Vivere la città”, dove è possibile scaricare e consultare il disciplinare completo, una scheda sintetica sulle nuove norme e alcuni moduli per richiedere l’accesso alle due Ztl. Il Comando di Polizia municipale è a disposizione fin da ora per chiarimenti e informazioni presso la propria sede, in via Martiri della Libertà, 44 al numero 0577-920831 oppure all'indirizzo e-mail ztl@comune.collevaldelsa.it. Le sanzioni previste in caso di violazione dell’accesso alle Ztl sono di 80 euro per il transito e 41 euro per la sosta non autorizzata.

Le due Ztl interessate dalle nuove norme di accesso sono quelle già istituite da diversi anni: la Ztl “Centro Storico - Colle Alta” che comprende l’area di Castello dalla Porta di Palazzo Campana fino al Baluardo, e la Ztl “Colle Bassa” che comprende via Mazzini (nel tratto fra via dei Fossi e Piazza Bartolomeo Scala), via Battisti, via Garibaldi (compresa fra via Mazzini e Traversa Quattro Cantoni), via San Sebastiano, via del Pozzo Tondo e via Meoni, via del Cenerone, Traversa dei Quattro Cantoni, via delle Carbonaie, via dell’Agio, via e piazza Traversa della Stazione, via Beltramini e vicolo dei Bagni. La Ztl “Colle Bassa” sarà divisa in due parti con conseguenti differenziazioni nel rilascio delle autorizzazioni.

I varchi elettronici attraverso le tre telecamere installate a Porta di Palazzo Campana e alle due estremità di via Mazzini saranno attivi tutti i giorni, 24 ore su 24, salvo interruzioni per particolari necessità. L’accesso, il transito e la sosta nelle due Ztl saranno regolati da specifici contrassegni e autorizzazioni rilasciati dalla Polizia municipale a residenti e titolari di attività economiche. Questi ultimi potranno richiedere un solo pass di accesso e fino a un massimo di tre pass per il solo transito, mentre accesso e sosta per il trasporto merci sarà consentito limitatamente alle operazioni di carico e scarico, previa autorizzazione. I pass di solo transito potranno essere richiesti, in via temporanea, anche da persone non residenti per motivi di stretta necessità legati al raggiungimento delle due Ztl. A differenza della normativa finora vigente, dovrà essere autorizzato anche il transito di ciclomotori e motocicli. Da segnalare, inoltre, il divieto di transito su Via Mazzini e via Garibaldi per tutti i veicoli, compresi residenti e titolari attività commerciali, tutti i giorni dalle ore 18 alle ore 20.

Le nuove norme prevedono, inoltre, che i veicoli a servizio di persone disabili possano transitare nelle due Ztl comunicando alla Polizia municipale la targa del veicolo preventivamente o entro le 48 ore successive al transito. La stessa comunicazione dovrà essere effettuata per regolarizzare l'accesso di veicoli non riconosciuti dal controllo elettronico pur avendo diritto o l’accesso per necessità urgenti e impreviste. I permessi scaduti il 31 dicembre 2013 sono stati prorogati fino al prossimo 31 marzo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno