Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:35 METEO:POGGIBONSI18°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità martedì 29 settembre 2015 ore 17:33

Come attivare la Carta sanitaria elettronica

Sul territorio dell’Asl 11 il primo incontro si svolgerà giovedì 1 ottobre, nel Centro*Empoli in via Sanzio. E replica a Certaldo e Castelfiorentino



EMPOLI — Vuoi avere informazioni sulla Carta Sanitaria Elettronica? Attivarla oppure ricevere un nuovo PIN? Non c’è occasione migliore per farlo che andando a fare la spesa al supermercato.

La Regione Toscana, infatti, attraverso le Aziende sanitarie locali e in collaborazione con le Associazioni dei consumatori, promuove fino a novembre prossimo una serie di incontri nei centri commerciali allo scopo di diffondere l'uso della CSE e informare sulle sue diverse funzioni.

Sul territorio dell’Asl 11 il primo incontro si svolgerà giovedì 1 ottobre prossimo, a Empoli, nel Centro*Empoli in via Raffaello Sanzio (dalle 9.30 alle 17).

Grazie alla presenza di operatori dell’Asl 11, sarà possibile verificare l'attivazione della propria carta o, anche in caso di smarrimento della password (PIN), fare una nuova attivazione. Sarà, inoltre, possibile acquistare il lettore di smart card che permette l'uso della CSE attraverso il proprio computer. Il personale di Adiconsum e Federconsumatori fornirà supporto nel dare le informazioni essenziali sull'uso e le funzioni della CSE. Infine, potrà essere spiegato anche l’utilizzo dei Totem PuntoSi.

Grazie a Federconsumatori, inoltre, l’iniziativa verrà replicata il 7 ottobre a Certaldo, nel Centro*Certaldo di Unicoop Firenze, e anche il 15 ottobre prossimo a Castelfiorentino, nel Superstore di Unicoop Firenze (sempre dalle 9.30 alle 17).

Le iniziative rientrano nel progetto più ampio "La Carta sanitaria elettronica: strumento di salute e chiave di accesso ai servizi on line", nato da un accordo di collaborazione siglato nel gennaio scorso tra Regione Toscana e Federconsumatori, Adiconsum e Adoc. Il progetto, che attraverso i 110 sportelli delle associazioni vede attivi circa 400 volontari, è destinato in modo particolare a quei cittadini che mostrano maggiori difficoltà nell'accesso agli strumenti informatici (anziani, immigrati).

Tutti i cittadini toscani, se hanno attivato la propria carta sanitaria elettronica, oltre agli usi a cui siamo abituati (accesso tradizionale alle prestazioni sanitarie; codice fiscale; Tessera Europea di assicurazione malattia ) possono, tramite un Pc munito di lettore smart card o un totem PuntoSI: consultare i propri referti di laboratorio e di radiologia, ovunque effettuati in Toscana; attivare il proprio fascicolo sanitario elettronico e controllare le proprie vaccinazioni, i ricoveri, gli accessi al Pronto soccorso, i farmaci e le eventuali esenzioni per patologia, consultare e autocertificare la propria posizione economica in riferimento al ticket. All'attivazione viene consegnata una password (PIN) che consente di utilizzare la carta in maniera sicura, come un bancomat. La CSE, una volta attivata, permette di accedere anche ai servizi on line di altre pubbliche amministrazioni (es. Fascicolo Inps, Processi civili, Sportello unico attività produttive).

Ad oggi la CSE è stata attivata dal 50 per cento dei cittadini toscani, e non sono tanti quelli che la usano sfruttando tutte le possibilità che essa offre. Un uso corretto e appropriato consentirebbe ai cittadini di avere tanti servizi e informazioni senza doversi recare di persona e fare lunghe file, con un notevole risparmio di tempo e di costi per se stessi e per la pubblica amministrazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'obiettivo è rendere gli alloggi Erp inutilizzati di nuovo assegnabili, rimettendo a disposizione di chi è in attesa circa 500 abitazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Cronaca

Lavoro