Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:POGGIBONSI15°22°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga

Attualità venerdì 29 maggio 2015 ore 20:29

Frane e smottamenti, lavori in agenda

Ruspe al lavoro per limitare i rischi idrogeologici

Grazie allo "Sblocca Italia" intervento di ripristino al campo sportivo dopo la frana che ne aveva limitato la sicurezza



BARBERINO VAL D'ELSA — Nell’agenda dei lavori pubblici della giunta Trentanovi per i prossimi mesi c'è anche il piano di interventi finalizzati a risanare e a ridurre le criticità legate al rischio idrogeologico. Il Comune metterà infatti mano concretamente ad alcune delle problematiche più significative legate a questo fenomeno aggravato negli ultimi anni come quello delle abbondanti piogge che si sono abbattute su varie aree del territorio: dopo i vari interventi realizzati a Vico, Sant’Appiano e lungo i numerosi corsi d’acqua, l’amministrazione si concentra sulla frana del campo sportivo del capoluogo causata dalle ingenti precipitazioni verificate nel marzo 2013. La giunta ha appena varato il progetto esecutivo che mira a mettere in sicurezza e consolidare la porzione di terreno interessata dal movimento franoso attraverso la realizzazione di una palificata lungo tutta l’area. “Sono tanti gli interventi – ha voluto spiegare il vicesindaco Giannino Pastori – che il Comune di Barberino ha realizzato per far fronte alle problematiche della frana, dall’opera di somma urgenza, realizzata tempestivamente, agli studi geologici elaborati da professionisti incaricati di esaminare l’entità del cedimento del terreno e individuare le più idonee modalità con le quali intervenire per risanare in via definitiva l’area; la fase che abbiamo approvato è estremamente importante perché ci permette di concludere gli step progettuali prevedendo un investimento complessivo che richiede una spesa stimata pari a 370mila euro”. Grazie alla elaborazione del progetto il Comune di Barberino ha potuto partecipare ad un finanziamento pubblico e richiedere di essere inserito nel piano degli interventi statali “Sblocca Italia”, indirizzato ai piccoli comuni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno