Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:53 METEO:POGGIBONSI20°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 25 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Sport mercoledì 20 agosto 2014 ore 16:56

Giacomo Biagi lascia la Colligiana

Risoluzione consensuale per il Direttore Sportivo. La situazione societaria non è delle migliori, con il tira e molla tra Rugi e Caiata



COLLE DI VAL D'ELSA — Giacomo Biagi non è più il Direttore Sportivo della Colligiana. La rescissione consensuale del contratto che lo legava alla squadra biancorossa è dipesa esclusivamente da motivi di carattere strettamente personale. Prenderà il suo posto Egidio Bicchierai, che nell’ambiente non ha certo bisogno di presentazioni.Difficile capire quali siano le motivazioni personali che hanno sppinto il diesse alla dimissioni, certo è che molto avrà influito anche la situazione non certo rosea che si sta vivendo in casa biancorossa. Da una parte infatti c'è l'attuale presidente Massimo Rugi che tenta ad ogni costo di salvare il salvabile e di portare a termine gli impegni presi, dall'altra c'è un interessamento di acquisto ormai da diversi mesi da parte di Salvatore Caiata. Quest'ultimo, nelle scorse ore, ha di nuovo ammesso l'interessa per la Colligiana pur ammettendo che è quasi impossibile trattare con l'attuale presidente. Certo è che se il passaggio di proprietà andasse avanti, il progetto tecnico attuale verrebbe meno e così le figure di Biagi e Carobbi sarebbero state comunque riviste. 

"A Giacomo  - fanno sapere dalla società di via Liguria - va il ringraziamento della Società per il proficuo lavoro svolto sia in questo primo scorcio di stagione sia nelle tre passate stagioni che sono state ricche di soddisfazioni con una finale di coppa, la vittoria del campionato di Eccellenza e il buonissimo campionato della scorsa stagione. A Egidio va il benvenuto in casa biancorossa  per l’attività che ha già svolto con notevoli successi nella Fortis Juventus e prima ancora a Grosseto, Gavorrano e Castelfiorentino, solo per citare alcune delle squadre con cui ha proficuamente collaborato".

Una situazione che al momento vive una fase di stallo, ma che potrebbe sbloccarsi da un momento all'altro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica