Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:POGGIBONSI10°13°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 27 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella rende omaggio alla Marina sulla nave fregata Bergamini a Cipro

Attualità lunedì 12 ottobre 2015 ore 19:13

Gli esperti dell'efficientamento energetico

Le aule didattiche del Palazzone

Sta per terminare il termine per l'iscrizione al corso per “Tecnico superiore per la gestione e la verifica degli impianti energetici”



COLLE DI VAL D'ELSA — C’è tempo fino al 30 ottobre per cogliere anche in Toscana l’opportunità di una formazione specialistica nel settore delle energie rinnovabili e del risparmio energetico, ambito alla continua ricerca di figure professionali altamente specializzate da inserire nel mondo del lavoro. E' entro quella data, infatti, che ci si potrà iscrivere alla quinta edizione del corso biennale di formazione post diploma per “Tecnico superiore per la gestione e la verifica degli impianti energetici”, promosso dall’ITS “Energia e Ambiente” con sede a Colle di Val d’Elsa, unica struttura in Toscana nell’area “efficienza energetica”. Il corso biennale, rivolto a giovani in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado, inizierà nel mese di novembre con un percorso didattico integrato, composto da lezioni in aula, attività in laboratori altamente tecnologici, stage aziendali in Italia e all’estero, visite didattiche e incontri con il mondo imprenditoriale e del settore energetico regionale e nazionale.

“Il settore delle energie rinnovabili e del risparmio energetico – ha detto il coordinatore della Fondazione Istituto Tecnico Superiore “Energia e Ambiente”, Teresa Basilico - sta investendo in maniera crescente su innovazione e figure altamente specializzate. A confermarlo sono i dati del ‘Rapporto GreenItaly 2014’ elaborato da Unioncamere e Fondazione Symbola, da cui emerge che dall’inizio della crisi economica più di un’impresa su cinque ha scommesso su innovazione, ricerca, conoscenza e tecnologie per ridurre l’impatto ambientale e aumentare il risparmio energetico. Un trend positivo confermato anche dai risultati occupazionali dei nostri diplomati: oltre il 70 per cento dei ragazzi che hanno concluso i nostri primi due corsi di formazione, infatti, oggi ha trovato una collocazione nel mondo del lavoro coerente con il percorso di studi fatto”.

La qualifica conseguita al termine del percorso di studio, Tecnico superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici, è di quinto livello europeo e identifica una figura in grado di individuare i fabbisogni energetici in ambito industriale e civile, espletare le procedure per l'accesso ai finanziamenti, definire la fattibilità di un intervento anche attraverso l’analisi economica dei consumi energetici, monitorare ed elaborare dati sulle prestazioni energetiche di impianti o strutture di produzione, valutare l'impatto ambientale dei sistemi energetici, scegliere e applicare tecnologie innovative e valutare il bilancio fra costi e benefici delle scelte in ambito energetico. Queste caratteristiche consentono al Tecnico di operare in contesti di lavoro tecnologicamente avanzati e di rispondere alle esigenze delle imprese del settore.

Le domande di iscrizione al corso di alta formazione post diploma devono pervenire entro il 30 ottobre.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Junior Team di cuochi in trionfo ai Campionati della Cucina Italiana, conquistato l'oro nella categoria "Cucina calda a squadre"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità