Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:47 METEO:POGGIBONSI20°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 25 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Attualità mercoledì 06 agosto 2014 ore 15:25

"Il Pd ha lasciato Colle in emergenza"

Angela Bargi , capogruppo Su Per Colle: "Ci aspettavamo l'astensione, non che l'opposizione votasse contro se stessa. Adesso il Comune può lavorare"



COLLE DI VAL D'ELSA — Erano stato il capogruppo del Pd Stefano Nardi a screditare le decisioni della maggioranza in consiglio comunale sull'approvazione del bilancio, ma pronta è arrivata anche la risposta della lista civica Su Per Colle: “Siamo molto soddisfatti dell'approvazione del bilancio avvenuta nel corso dell'ultima seduta del Consiglio Comunale perchè abbiamo dimostrato che, seppur in una situazione di grande emergenza, non siamo rimasti ingessati dietro ai problemi, permettendo alla macchina comunale di poter svolgere il proprio lavoro anche durante il periodo estivo”. Dichiarazioni di Angela Bargi, capogruppo della Lista Civica Su Per Colle in consiglio comunale che fanno da cornice ai molti spunti di critica da parte della minoranza, primo tra tutti quello che riguardava il rinvio della votazione al consiglio comunale di settembre.

“Abbiamo respinto questa richiesta – ha precisato Angela Bargi – perchè convinti che il Comune di Colle non potesse aspettare ancora altro tempo per iniziare a muovere i primi passi verso un lavoro di 'rimessa in sicurezza' dopo ciò che era stato fatto negli anni precedenti. Aspettare ancora un altro mese avrebbe voluto dire tenere ferma inutilmente un’attività che presentava, al contrario, i caratteri dell’impellenza. I tempi tecnici per poter apportare delle osservazioni c'erano tutti, quindi non vedo come non ci è stato proposto prima di fare qualcosa”.

Scalpore tra gli scranni della maggioranza ha suscitato il voto contrario del Pd: “Questo gesto ci ha lasciato alquanto perplessi, ma non sorpresi – ha commentato il capogruppo di Su Per Colle in Consiglio Comunale – perchè il bilancio che abbiamo votato si discosta di pochissimo da quello presentato dalla passata amministrazione governata dal Partito Demoratico. Ci saremmo aspettati al massimo un voto di astensione; ciò perché , in pratica, è come se avessero votato contro loro stessi. Queste, a nostro avviso, sono scelte per lo meno incoerenti”.

C'è anche chi ha tirato in ballo uno scarso coraggio nel redigere questo primo bilancio della Giunta Canocchi: “La situazione di forte emergenza in cui si trova il Comune – sottolinea Bargi – ereditata dalla precedente amministrazione ci ha imposto di non poter fare altrimenti. Una situazione dettata dal problema della Fabbrichina e da altri, tenuti nascosti, che abbiamo trovato, come quello della piscina Olimpia. Situazioni che, fino a che non saranno chiarite e risolte, rischiano di compromettere seriamente la stabilità dei conti del Comune”.

“Senza considerare che negli ultimi anni l’Amministrazione di Colle non ha progettato niente – conclude Bargi – mentre nei prossimi mesi abbiamo già stanziato interventi importanti su scuole, viabilità e strutture. Così come tra qualche settimana partirà una riorganizzazione generale del Comune che porterà ad una maggiore produttività. Sulle tasse stesso discorso: in campagna elettorale non abbiamo mai detto di diminuirle, ma abbiamo sempre affermato di non aumentarle ulteriormente. E così abbiamo fatto”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità