Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:28 METEO:POGGIBONSI11°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal patto del Nazareno all'elezione di Mattarella, i giorni del Quirinale - Il videoracconto

Attualità mercoledì 01 dicembre 2021 ore 18:15

Una piazza intitolata a Gino Strada

Il sindaco Frosini nell'annunciare l'inaugurazione lo ha ricordato come "una figura che ha lasciato il segno della sua grande umanità"



MONTERIGGIONI — Si si terrà domenica 5 dicembre alle ore 11,30 l'inaugurazione della nuova denominazione della piazza dedicata a Gino Strada, alla quale parteciperà una delegazione di Emergency.

Il celebre chirurgo è scomparso il 13 agosto 2021. Due settimane dopo la giunta del Comune di Monteriggioni ha deliberato l’intitolazione di una piazza alla sua memoria, posta nel complesso monumentale di Abbadia a Isola, di fronte alla chiesa dei Santi Salvatore e Cirino.

Per la cerimonia di inaugurazione prenderà parte, per Emergency,  Pietro Protasi (Direttore Coordinamento Volontari), Mario Spallino (attore e fondatore della Compagnia Teatrale di Emergency), e Stefano Dragoni (referente del Gruppo di Volontari Emergency Siena).

In serata, alle ore 17.00, sempre ad Abbadia a Isola, Sala Ildebrando, è previsto il racconto “Un viaggio per toccare un’idea”. 

Attraverso le foto e i video di Elena Nebiolo, la voce di Mario Spallino accompagnerà il pubblico a Karthoum, dove Emergency ha aperto il Centro Salam di eccellenza in cardiochirurgia, l’unico ospedale di cardiochirurgia totalmente gratuito in un’area abitata da oltre 300 milioni di persone. Il viaggio proseguirà, poi, verso Mayo, dove vivono più di 300.000 profughi scappati dalla povertà e dalla guerra. 

“Quella di Gino Strada - ricorda il sindaco Andrea Frosini - è una figura che ha lasciato il segno della sua grande umanità soprattutto per quanto riguarda l'accoglienza, una tematica molto cara alla comunità di Monteriggioni. Strada ha insegnato che se qualcuno sta male, ha fame o è malato riguarda tutti, un modo di essere e vivere che l’Amministrazione vuole sottolineare con questa decisione”.
“Una grande personalità – aggiunge l’assessore alla cultura Marco Valenti - che ha fatto della coerenza e del servizio per gli altri la sua ragione di vita, valori che simboleggiano e caratterizzano anche la comunità di Monteriggioni, da sempre aperta e sensibile all’aiuto nei confronti del prossimo”.

“Desideriamo ringraziare la comunità di Monteriggioni per l’intitolazione di questa piazza e la stima per il nostro fondatore - aggiunge Pietro Protasi direttore coordinamento volontari - queste occasioni sono un modo per tenere viva la memoria di Gino Strada per il diritto alla cura libero per tutti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Chiuso dal 2018 in attesa di alcuni lavori di ristrutturazione per problemi di stabilità è in attesa da ormai troppo tempo di conoscere il suo futuro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità