Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:POGGIBONSI12°25°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Cronaca venerdì 16 maggio 2014 ore 09:02

Pasto come momento educativo

Il Comitato Mensa di Poggibonsi ha messo a punto i propri obiettivi, tra filiera corta, cultura alimentare e menu rivisitati



POGGIBONSI — Attenzione alle tradizioni della nostra terra, filiera corta, maggiori informazioni su cosa mangiano i bambini a scuola, menu rivisitati, incontri sull’educazione alimentare. Tante le tappe del percorso fatto fino ad oggi dal Comitato mensa che nei giorni scorsi ha avviato un’altra importante fase andando presso le scuole ad incontrare i genitori.

“C’è un percorso avviato – dice il presidente del Comitato mensa Andrea Settefonti - per un servizio che intendiamo costantemente migliorare anche ascoltando con attenzione le sollecitazioni che vengono dalle famiglie e i consigli dei professionisti addetti ai lavori, non dimenticando mai che siamo di fronte ad una mensa collettiva e che i menu non possono essere personalizzati”. Attualmente è di circa 260mila il numero di pasti erogati annualmente dal servizio gestito in appalto da Cir-Food – Divisione Eudania. Il Comitato mensa è l'organo, eletto democraticamente, che ha al suo interno il Comune, la ditta Eudania, un rappresentante dei genitori e da uno degli insegnanti di ogni Istituto Comprensivo, un rappresentante dei genitori e uno degli educatori per le scuole dell'infanzia e della prima infanzia comunali. Un Comitato che ha al suo interno tutte le rappresentanze, e che proprio per questo è titolato ad affrontare questioni relative alla mensa.

Nei giorni scorsi si è svolto il primo incontro del Comitato mensa con il secondo Istituto Comprensivo. Hanno partecipato anche Alessandra Corzani, responsabile Ufficio Qualità prodotti e sicurezza della CIR Food-Divisione Eudania, Caterina Mori, dietista della CIR Food-Divisione Eudania, Andrea Parri, pediatra responsabile FIMP per le politiche dell’allattamento.

“In questi anni – dice Settefonti – in sede di Comitato abbiamo portato avanti un articolato lavoro sempre finalizzato a migliorare la qualità del pasto inteso come sana alimentazione. Questo lavoro è passato attraverso incontri, sopralluoghi, confronti sul tema della filiera corta su cui il nostro impegno è infatti costante”. Parte delle forniture utilizzate nelle mense scolastiche poggibonsesi, ove possibile per quantità e approvvigionamento, sono provenienti da anni da fornitori di filiera corta (ad esempio l’olio). Le derrate utilizzate per la preparazione dei pasti provengono in parte da coltivazione biologiche (cereali, latticini, frutta e verdura, legumi) e sono soggetti al Regolamento 834/07; altri prodotti, quale la carne bovina, sono soggetti al disciplinare IGP, mentre l’olio extra vergine è toscano. Presso i Centri Cottura è attivo un sistema di rintracciabilità e tracciabilità di tutte le materie prime utilizzate per la preparazione del pasto, conforme al Regolamento CE 178/02. Giornalmente sono registrati i lotti dei prodotti utilizzati. Il rapporto con la dietista della ditta è continuo sia con i centri di preparazione che con i refettori e la stessa è a completa disposizione dei genitori per tutte le situazioni che prevedono diete speciali.

“Il pasto – dice Settefonti - è un momento educativo che coinvolge tutti, insegnanti, bambini e anche noi genitori. Per questo è importante condividere e divulgare il lavoro svolto dal Comitato mensa perché tutti insieme dobbiamo portare avanti il percorso in maniera costruttiva, per migliorare il servizio attraverso scelte e riflessioni condivise”.

Il prossimo incontro si svolgerà il 20 maggio e coinvolgerà i genitori dei bimbi e delle bimbe che frequentano il I Istituto Scolastico.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Decolla l'indagine che coinvolge 46 territori comunali in Toscana e circa 800 in Italia. Aderire è obbligatorio. Ecco l'elenco dei Comuni interessati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità