Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:35 METEO:POGGIBONSI11°21°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Politica venerdì 07 marzo 2014 ore 09:03

Piero Pii scrive a Matteo Renzi

Il sindaco di Casole: "Vogliamo continuare a investire sulle scuole, ma va abilito quel sistema medioevale che è il Patto di Stabilità"



CASOLE D'ELSA — Ha suscitato molti apprezzamenti anche in Valdelsa la lettera che il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha inviato ai sindaci italiani per promuovere la ristrutturazione delle scuole del territorio italiano, per ciò che riguarda gli investimenti sulla cultura. E così anche il sindaco di Casole d'Elsa, Piero Pii ha inviato una mail al Primo Ministro, illustrando la situazione del piccolo comune valdelsano.

"Caro Presidente, nel ritenere fondamentale l’iniziativa assunta sulla scuola  - si legge nella missiva inviata a Matteo Renzi - ti indico di seguito gli elementi fondamentali del progetto predisposto dal Comune di Casole d’Elsa. L’Amministrazione Comunale ha, con risorse, proprie realizzato la nuova Scuola Media e quella Materna investendo oltre 5 milioni di Euro e ha predisposto un progetto esecutivo per la realizzazione della nuova scuola elementare tramite il recupero di un ex edificio scolastico. La posizione del Comune di Casole dovrebbe essere a ridosso dei progetti fino ad adesso finanziati, partendo dal presupposto che il progetto è immediatamente cantierabile a fronte del finanziamento dello Stato in qualsiasi forma concesso. Quando la scuola media sarà realizzata, infatti, il Comune completerà il villaggio scolastico che ospiterà complessivamente circa 400 studenti

In attesa di conoscere nel dettaglio le iniziative che il tuo Governo prenderà per dare ai Comuni italiani la possibilità di ridiventare veri motori della ripresa dell’Italia, sarebbe veramente notevole se venisse finalmente superato quello strumento medioevale di tortura, il Patto di Stabilità”, che proprio tu, come Sindaco di Firenze, avevi ribattezzato come 'Patto di Stupidità'".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno