Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:POGGIBONSI18°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 26 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Cronaca martedì 15 dicembre 2020 ore 11:58

Armati di pistola rubano un'auto

Inseguimento dei Carabinieri lungo l'Autopalio. I due giovani responsabili di almeno atri 5 furti tra Poggibonsi e Monteriggioni



POGGIBONSI — Uno spettacolare inseguimento lungo l'Autopalio che si è concluso con l'arresto di due ladri d'auto poco più che ventenni.

I fatti si sono svolti alcuni giorni fa. Al 112 arriva una telefonato da parte di una signora di Staggia che nota alcuni individui "armeggiare" intorno all'auto del vicino di casa. I Carabinieri non perdono tempo e inviano subito una pattuglia sul posto. Nel frattempo i due riescono a forzare l'auto con la quale partono a tutta velocità. Il Nucleo Radiomobile lancia l'allarme ed una pattuglia di Colle Valdelsa intercetta il veicolo sulla strada provinciale del Castello di Staggia

Parte l'inseguimento. I malviventi imboccano a tutta velocità  l'Autopalio in direzione Firenze. I Carabinieri gli stanno incollati e nei pressi del casello di Poggibonsi Sud le due pattuglie, valutato il sussistere delle condizioni di sicurezza, decidono di eseguire una manovra che blocca i criminali in fuga.

A bordo dell'auto un 25enne di origini russe e residente nel milanese e un ragazzo di 22 anni polacco senza fissa dimora.  Nel corso della perquisizione uno dei due soggetti veniva trovato in possesso di una pistola Beretta calibro 7,65 con il caricatore inserito e pronta per l’uso.
Con loro veniva identificata anche una ragazza minorenne proveniente dal Mugello, poi condotta in caserma per chiarirne le eventuali responsabilità. Le indagini condotte nell’immediatezza dai Carabinieri di Poggibonsi e Colle di Valdelsa consentivano di ricostruire i movimenti della giornata dei giovani arrestati che sono risultati responsabili di almeno altri 5 furti tra Poggibonsi e Monteriggioni.

In realtà, il gruppetto era da tempo nel mirino dei militari Valdelsani, che avevano raccolto alcune segnalazioni fatte da cittadini di Staggia e che avevano già segnalato i predetti giovani quali responsabili di vari furti sulle autovetture in sosta ed in danno di alcuni esercizi commerciali della zona

Il tutto trovava riscontro anche grazie alle successive perquisizioni effettuate dai militari e dalla relativa refurtiva recuperata. Le indagini, tuttora in corso e coordinate dalla Procura della Repubblica di Siena, sono volte ad accertare eventuali responsabilità dei giovani in merito anche ad altri fatti delittuosi dello stesso tenore verificatisi nella zona. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità