Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:POGGIBONSI11°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 23 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Inter, la festa infinita nello spogliatoio dopo la vittoria

Attualità venerdì 17 giugno 2016 ore 10:25

L'acqua "del sindaco" è imbevibile

Insieme Poggibonsi l'ha fatta analizzare: "Valori dei solfati doppi oltre i limiti di legge"



POGGIBONSI — “In molte parti della città l’acqua del rubinetto, chiamata anche l’acqua del Sindaco, è imbevibile. Un cattivo sapore che spinge molti a doverla comprare a caro prezzo nei supermercati. Abbiamo chiesto chiarimenti a Acque spa per avere informazioni sulla qualità dell’acqua che esce dai nostri rubinetti. Indirizzati sul sito della società abbiamo verificato”: è così che la lista civica Insieme Poggibonsi affronta il problema dell'acqua potabile a Poggibonsi.

“L’acqua del rubinetto, in gran parte della città – si legge ancora in una nota della lista civica - presenta una quantità di Solfati doppia rispetto al limite fissato dalla legge. Esattamente 455 mg/L, mentre il limite massimo è di 250 mg/L. Questo valore non preclude la potabilità dell’acqua (il solfato è inserito tra i parametri indicatori) ma nedetermina caratteristiche organolettiche negative che ci spingono a dover comprare l’acqua in bottiglia: spese per le famiglie e impatto ambientale negativo per il sistema, come emissioni per trasporto, produzione di plastica”.

La Lista civica da questo punto di vista ha portato avanti diverse considerazioni: “Diverse fonti ci dicono inoltre che valori elevati di Solfati nell’acqua, come nel nostro caso, possono causare disidratazione e diarrea. Quando i valori superano i 400 mg/L come da noi, l’acqua non dovrebbe essere utilizzata nella preparazione di alimenti, come ad esempio latte artificiale per i bambini. Come lista civica, troviamo inaccettabile che in una Regione ed in un Comune dove si sente spesso parlare della difesa dell’acqua pubblica, dell’acqua come un bene prezioso, del diritto ad avere l’acqua buona in casa, si sia costretti a dover comprare l’acqua al supermercato. Invece di mettere in giro per la città le fontanelle con l’acqua purificata, vorremmo che il Sindaco ci rendesse bevibile l’acqua del nostro rubinetto. Presenteremo una interrogazione per sapere quali misure Bussagli intenda prendere per risolvere il problema e costringere la società Acque spa, una società partecipata anche dal comune di Poggibonsi tramite Publiservizi spa, a fornire acqua potabile con valori di Solfati entro i parametri indicati dalla legge.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo il crollo delle temperature Coldiretti esprime preoccupazione per le gelate tardive che rischiano di compromettere raccolti e miele
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità