Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:25 METEO:POGGIBONSI14°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 23 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europa League, maxi-rissa al termine di Sparta Praga-Galatasaray: le immagini

Attualità giovedì 13 maggio 2021 ore 22:48

Giornate Fai, arriva la Rai

Tutto pronto per le giornate all'insegna del patrimonio culturale da riscoprire. Sono previste questo fine settimana



RADICONDOLI — Tutto pronto a Radicondoli e a Belforte per le Giornate FAI di Primavera.

I prossimi 15 e 16 maggio, infatti, torna l’appuntamento annuale dedicato al patrimonio diffuso. Ad impegnarsi nell'organizzazione, nel comune Valdelsano, sarà la Delegazione di Siena.

A scoprire i tesori artistici di Radicondoli, sono arrivati Massimo Mignanelli del Tg1 e Emilia Rettura del TgR: infatti la televisione pubblica ha voluto dare testimonianza dei tesori qui presenti, con trasmissioni al telegiornale e su Bellitalia.

Molte le bellezze da ammirare questo fine settimana: il Crocifisso ligneo della prima metà del secolo XIV e il fondale in stucco policromo del XVII secolo, rappresentante il miracolo di San Nicola di Bari e i bambini resuscitati e il Palazzo Lolini, il salone decorato dal senese Luigi Cinatti (1788 – 1868).

Ma anche opere, presso la Collegiata dei Santi Simone e Giuda, del pittore Alessandro Casolani (1552 – 1606): il “Transito della Vergine” e la “Natività di Gesù”, la “ Madonna della Mercede” del più raro Naddo Ceccarelli (attivo tra il 1325 -1350), allievo di Simone Martini e la grande tela di Pietro di Domenico (attivo nella seconda metà del ‘400) rappresentante l’ “Assunzione della Madonna e la Natività di Nostro Signore”.

Un weekend per riscoprire Radicondoli, e per far conoscere un tesoro non sempre conosciuto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno