Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:50 METEO:POGGIBONSI20°38°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Attualità mercoledì 08 marzo 2023 ore 12:07

Bassi rieletto Governatore della Misericordia

L'ex sindaco adesso alla guida dalla Confraternita è stato riconfermato alla guida all'unanimità. Lo aspettano anni impegnativi



SAN GIMIGNANO — Conferme alla guida dall'associazione di volontariato sangimignanese. Giacomo Bassi, già sindaco della cittadina per dieci anni, è stato riconfermato nel ruolo di Governatore dell’Arciconfraternita di Misericordia di San Gimignano, dopo il triennio appena conclusosi. 

Così hanno deciso in modo unanime i nove confratelli e consorelle che compongono il Magistrato, cioè il Consiglio del sodalizio, e che sono stati recentemente eletti dalla base degli associati. Confermati anche il Vice Governatore Michele Bartaloni, Lidia Tabani nel ruolo Segretario e Giacomo Pagliai in quello di Ispettore dei servizi. Gli altri membri del Magistrato sono Eliana Fioravanti, Andrea Di Marco, Nino Errico, Paola Castaldi e Vincenzo Castagna.

Com’è noto la Misericordia di San Gimignano gestisce il servizio di emergenza e di trasporto sanitario con ambulanza, eroga servizi di trasporto sociale, ospita e co-gestisce il Punto di Primo Soccorso, è proprietaria di una parte consistente del Cimitero del paese, nonché della Pieve e dei locali annessi di Piazza Pecori e di recente ha dato vita ad un Centro Medico denominato “Medicinsieme” nella ex sede Enel di via Don Castaldi.

Si tratta dell’Associazione più antica di San Gimignano essendo stata fondata nel 1792 e da allora non ha mai smesso di prestare la propria opera al servizio di cittadini in stato di bisogno sanitario e sociale.

Il riconfermato Governatore esprime soddisfazione “Ringrazio i componenti del Magistrato che mi hanno espresso unanimemente fiducia e totale collaborazione per un secondo mandato di Governatore e quindi di rappresentante legale dell’Associazione. Da un lato molto contento che questa scelta sia caduta sulla mia persona perché mi consente di continuare ad occuparmi della mia comunità, così come ho fatto negli ultimi tre anni alla guida della Misericordia ed in quelli precedenti nel ruolo di sindaco. Dall’altro lato sono preoccupato per le forti responsabilità che questo incarico comporta, ed anche perché dovremo mettere in campo investimenti significativi nei prossimi mesi per continuare ad ammodernare i mezzi di soccorso, per potenziare ulteriormente il Centro “Medicinsieme”, per valorizzare al meglio il nostro patrimonio artistico e culturale e per continuare nella manutenzione straordinaria del nostro Cimitero: e le risorse disponibili non sono molte. Continueremo a rivolgerci alla Città, sia alla popolazione come al mondo economico ed alle istituzioni, affinché ci diano una mano nel reperimento delle risorse necessarie.”

Inoltre durante il uovo mandato saranno perseguite altre iniziative per rafforzare il tessuto sociale  "Intanto vogliamo continuare ad impegnarci nel consolidamento dell’esperienza di Rete Sociale di San Gimignano”, il coordinamento con le altre Associazioni che si occupano di assistenza alle persone: Auser, Centro di Ascolto Caritas, Donatori di Sangue Fratres, San Gimignano Solidale. Stiamo per varare un progetto in grado di sviluppare una cultura del volontariato, della partecipazione attiva alla solidarietà, dell’impegno civico per abbattere il più possibile il muro dell’egoismo, dell’indifferenza e della pigrizia che allontana molte persone e molti giovani dall’impegno concreto. Il primo campo di applicazione sarà l’ambito scolastico con i ragazzi delle Terze Medie. Come Misericordia vorremmo poi lanciar un progetto per divulgare il tema della donazioni di organi e di diffusione del testamento biologico, continueremo a proporre alla popolazioni corsi di formazione per soccorritori e per operatore Dae, i defibrillatori semiautomatici disseminati sul territorio.”

Un impegno importante per Bassi che si troverà a confrontarsi con importanti sfide di natura economica e sociale, allo scopo di mantenere la presenza dell'associazione sul territorio. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno