Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:POGGIBONSI11°21°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del rapimento di 5 soldatesse israeliane il 7 ottobre, insulti e sangue

Attualità lunedì 14 settembre 2015 ore 18:23

Scuola, la carica dei quattromila

Domani si torna sui banchi di scuola, il saluto del sindaco Bussagli: "Senza Patto di Stabilità molti più investimenti"



POGGIBONSI — “L’avvio dell’anno scolastico è uno dei momenti centrali nella vita di una comunità. C’è un mondo intero che si mette in moto. Un mondo che coinvolge bambini, bambine, studenti di varie età, le loro famiglie, tutto il personale quotidianamente al lavoro. Un mondo fatto di impegno, di servizi da attivare, progetti da avviare o da portare avanti. C’è sempre tanta emozione”. E' così che il sindaco di Poggibonsi David Bussagli ha voluto salutare l'imminente inizio dell'anno scolastico che riguarda oltre 3mila studenti se si considera le scuole medie e che supera i 4mila con i più grandi del Roncalli.

Saranno infatti 2692 gli studenti che torneranno sui banchi della scuola dell’infanzia, elementare e media statale, fra Istituto Comprensivo 1 e 2 ai quali si aggiungono i circa 1200 ragazzi e ragazze che torneranno ad animare il Roncalli-Sarrocchi.
“Una comunità enorme – ha detto il Sindaco - che ha bisogno di tutto il nostro sostegno affinché la scuola sia sempre più il luogo dove si costruisce il futuro. Luogo di formazione, di crescita, di conoscenza, luogo di relazione e di confronto. Questi principi sono alla base della scuola pubblica e di ogni progetto educativo che si fondi sull’uguaglianza, l’inclusione, la solidarietà. Valori che ci appartengono e in cui la nostra comunità si riconosce. Oggi più che mai, in una società in perenne evoluzione e in cui non manca chi divide e allontana, dobbiamo ribadire con forza il ruolo e i valori della scuola pubblica”.

Un mondo scolastico che per Poggibonsi rappresenta anche un orgoglioso fiore all'occhiello, come ha voluto precisare lo stesso Bussagli: “La scuola è, nella nostra comunità, motivo di vanto. C’è una grande qualità fatta di persone, strutture, progetti. Certo, servirebbero maggiori risorse e quindi investimenti e sblocco del Patto di Stabilità. Occorre fare di più per valorizzare le persone che nella scuola lavorano e che la rendono bella. Ma, pur nelle mille difficoltà, la scuola resta centrale. Centrale la funzione che svolge come luogo della crescita personale, culturale e sociale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Seicento operatori dell'occulto con 40mila clienti: sono i numeri del fenomeno in Toscana secondo l'Osservatorio Antiplagio. Occhio alle truffe
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità