Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:POGGIBONSI14°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 02 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il treno della Circumvesuviana investe un frigorifero sui binari

Politica martedì 20 maggio 2014 ore 14:09

Sinistra per Colle, attacco a Canocchi

Strada 68 per Volterra

"Dalla risalita alla progetto della 68, fino alla discarica di Motrena: idee che se realizzate venti anni fa avrebbero distrutto il paesaggio"



COLLE DI VAL D'ELSA — In queste ultime ore di campagna elettorale continua gli attacchi nei confronti di Paolo Canocchi, candidato a sindaco della Lista Civica Su Per Colle.

"Paolo Canocchi, che dopo 22 anni vuole tornare a fare il Sindaco - afferma la coalizione Sinistra per Colle - esclude il confronto concreto sulle decisioni perfino con l’associazione Su per Colle che ne promuove la ricandidatura. Lui si presenta come l’uomo solo al comando, il ghe pensi mi. E di personaggi con queste ambizioni ne abbiamo già visti troppi per nutrirne fiducia".

Non solo: "I colligiani che hanno memoria di quei tempi ricordano sicuramente che il Canocchi sindaco - continua la nota del centrosinistra -  aveva già operato la torsione delle regole del confronto promuovendo alcuni progetti che, se realizzati, avrebbero portato ad un vero e proprio sfascio ambientale e paesaggistico. Questo non accadde perché Paolo Canocchi, in minoranza, prese la strada delle dimissioni anticipate dalla carica di Sindaco e chi venne dopo di lui lavorò al superamento di quei progetti. Concretamente Canocchi sosteneva un nuovo tracciato della strada 68 che viene da Volterra che, partendo dal Pian del Bottino, sotto Campiglia, avrebbe attraversato la vallata per giungere a Fonternino e da lì proseguire attraverso il bosco di Vico nei pressi di Onci fino a Gracciano e poi per Belvedere, verso il raccordo della Siena Firenze. Tutto il tracciato sarebbe stato caratterizzato da diversi ponti sopraelevati e probabili gallerie. Per l’impianto di risalita al Baluardo, poi intelligentemente realizzato dalle Amministrazioni successive nella forma che oggi utilizziamo, sosteneva un progetto che partendo da Piazza  Scala saliva  verso il Baluardo e che prevedeva la costruzione sulla relativa pendice di torrioni con ascensori interni e passerelle di collegamento fra le torri. Sosteneva inoltre, ritenendolo congruo, il progetto di realizzare una discarica per i rifiuti in località Motrena. Da questi progetti, se realizzati, sarebbero derivati un paesaggio stravolto ed un ambiente danneggiato molto seriamente, menomale che a Canocchi venne impedita la loro realizzazione".

"Questi sono fatti concreti che, al di là delle chiacchiere, dimostrano la completa insensibilità ambientale di Paolo Canocchi. Figuriamoci cosa potrebbe fare se venisse eletto sindaco oggi, quando dice apertamente che farebbe tutto di testa sua senza, senza farsi condizionare da nessuno, nemmeno da Su per Colle”, concludono dal centronistra.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' Newsweek ad aver stilato la classifica delle 131 realtà ospedaliere d'eccellenza nello Stivale. Podio per il policlinico Gemelli di Roma
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità