Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:35 METEO:POGGIBONSI11°21°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità lunedì 28 settembre 2015 ore 14:26

Sociale, due nuovi mezzi grazie alle aziende

Uno dei due mezzi acquistati grazie al sostegno di alcune aziende valdelsane

Partner locali hanno permesso il rinnovo del parco macchine della Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa



VALDELSA — Sono un Fiat Ducato e un Opel Vivaro i due primi frutti del progetto “Aiutaci a non fermarci”, la raccolta fondi, promossa dalla Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa, per l’acquisto di veicoli attrezzati per l’esercizio delle proprie attività sociali e per i servizi di trasporto delle associazioni, che ha permesso di rinnovare il parco mezzi grazie al sostegno di alcune aziende valdelsane.

“La presentazione dei mezzi sponsorizzati – ha detto il sindaco di Poggibonsi David Bussagli – è l’occasione per ricordare e ringraziare tutte le aziende valdelsane che hanno investito parte delle proprie risorse per supportare le nostre attività. La spesa per l’acquisto del veicolo è stata, infatti, sostenuta dalla Fondazione grazie al noleggio, da parte degli sponsor aderenti, di spazi pubblicitari sulla carrozzeria dei veicoli. Un esempio concreto di solidarietà comunitaria che ci rende ancora una volta orgogliosi di questo territorio e della sua gente”.

Grazie a questa operazione di marketing si potrà continuare a garantire il diritto alla mobilità di disabili e anziani in Valdelsa, ma anche di coloro che necessitano temporaneamente e occasionalmente di prestazioni assistenziali.

“Abbiamo lavorato in questi mesi – ha ribadito Andrea Dilillo, direttore della Fondazione Territori Sociali Alta Valdelsa - per raccogliere fondi e attrezzare i veicoli. Ma il contributo più grande è sicuramente stato di tutti gli imprenditori che hanno creduto in noi e nei nostri servizi, nonostante il peso della crisi economica. Grazie a loro potremo continuare a garantire la massima mobilità possibile a disabili e anziani, con mezzi appositamente disegnati e attrezzati”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno