Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:35 METEO:POGGIBONSI11°21°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Cronaca sabato 14 giugno 2014 ore 13:48

Ticket, mai più file. Da lunedì casse automatiche

A Campostaggia nuovo sistema per i pagamenti dei servizi. Gli operatori pensaranno solo a prenotazioni e servizi



POGGIBONSI — Da lunedì 23 giugno a Campostaggia e nel Poliambulatorio di Via della Costituzione a Poggibonsi il ticket per le visite specialistiche e gli esami diagnostici potrà essere pagato ai riscuotitori automatici collocati nelle stesse strutture o, in alternativa, presso qualsiasi sportello di Poste Italiane.

L’introduzione dei nuovi sistemi di pagamento del ticket consente l’abbattimento dei tempi di attesa agli sportelli USL: gli operatori, non più impegnati nelle operazioni di cassa, potranno dedicare la loro attività alle prenotazioni, al ritiro referti o ad attività amministrative più complesse (anagrafe, cambio medico ecc), a vantaggio dell’utenza in generale e soprattutto delle persone anziane esenti dal ticket.

La riscossione del ticket si svincola così dagli orari di apertura degli sportelli, consentendo una maggiore libertà per gli utenti che avranno a disposizione due modalità per assolvere all’obbligo del pagamento del ticket prima di fare una prestazione sanitaria (visite specialistiche e esami del sangue) o dopo averla effettuata (nel caso di esami diagnostici come TAC, RMN, radiografie, ecografie ecc). Chi decide di avvalersi dei riscuotitori automatici, presenti nell'Ospedale di Campostaggia e nel Poliambulatorio di Via della Costituzione, deve solo inserire la propria Tessera Sanitaria o il foglio di prenotazione/accettazione, scegliere il sistema di pagamento proposto dalla macchina e ritirare la ricevuta valida ai fini fiscali. Chi vuole, invece, pagare agli sportelli di Poste italiane deve presentare la tessera sanitaria e, a pagamento avvenuto, ottiene la ricevuta valida ai fini delle detrazioni fiscali.

In questa prima fase di avvio del pagamento del ticket tramite riscuotitori, i volontari del Servizio Civile Regionale svolgeranno la funzione di “facilitatori” intervenendo a supporto degli utenti che avessero difficoltà ad utilizzare le macchine. Allo stesso tempo, un operatore di sportello sarà comunque a disposizione per riscuotere il ticket delle poche prestazioni che non sono ancora inserite nel sistema automatico, come ad esempio piani terapeutici o alcune particolari prestazioni di odontoiatria e fisioterapia.

L’installazione dei riscuotitori automatici sarà estesa entro l’estate ai principali presidi dell’Azienda Sanitaria in provincia di Siena (Poliambulatori di Siena, Sinalunga, Chiusi e Abbadia, Ospedali di Nottola e Abbadia, Presidio polifunzionale di Montalcino, presidi di Asciano, Rosia e Gaiole), in concomitanza con la riorganizzazione di tutte le attività di front office dell’AUSL 7.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno