Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:30 METEO:POGGIBONSI14°24°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Raisi, le immagini del presidente iraniano sull'elicottero prima dello schianto

Attualità lunedì 18 marzo 2024 ore 18:40

Un centro toscano per le mutilazioni genitali

donna

La struttura sarà punto di riferimento in Toscana sulla pratica subita ancora da numerose donne e bambine. Protocolli di intervento e sorveglianza



PISA — Nasce in Toscana il centro regionale di riferimento per le mutilazioni genitali femminili, una nuova struttura di terzo livello che lavorerà in contatto con la rete antiviolenza e con i servizi per la sorveglianza per contrastare questa pratica che colpisce ancora oggi numerose donne e bambine. Il nuovo centro troverà casa nell’azienda ospedaliero-universitaria pisana. 

Da oltre 20 anni la Toscana è attiva su questo fronte che, con la costituzione del centro e il riordino delle rete clinica che poi seguirà, trova ora nuovo impulso. Sono infatti attivi da tempo protocolli di intervento per prevenire le mutilazioni, ma anche procedure specifiche per la sorveglianza.

Il centro regionale curerà lo sviluppo di percorsi di diagnosi e terapie comuni a tutte le aziende sanitarie toscane e anche l’offerta di chirurgia ricostruttiva. Porterà inoltre avanti un’attività di ricerca, elaborazione di dati e collaborazioni con istituti a livello internazionale per sviluppare un programma di informazione, prevenzione e trattamento. Farà anche formazione accademica per la diffusione della cultura e della conoscenza relativa alle mutilazioni genitali femminili.

Non meno importante sarà la collaborazione con la rete dei consultori già attiva, la rete antiviolenza e i servizi di sorveglianza, in modo da offrire a donne e bambine spazi ed ambienti sicuri che possano dare loro aiuto.

L’attività del centro sarà inoltre coadiuvata dall’Organismo toscano per il governo clinico, al cui interno è attivo un tavolo di lavoro dedicato alle mutilazioni genitali femminili, in raccordo con la Commissione consiliare Pari opportunità.

"Contrastare una pratica atroce"

“Abbiamo voluto valorizzare le eccellenze del nostro sistema sanitario regionale e non solo del sistema sanitario – commenta il presidente della Toscana, Eugenio Giani – per contrastare una pratica atroce oggi ancora troppa diffusa come quella delle mutilazioni genitali. Per offrire assitenza alle donne abbiamo messo assieme soggetti e competenze diverse, in grado di completarsi a vicenda, e naturalmente continueremo a lavorare sulla prevenzione”.

“Il centro che nasce a Pisa – spiega l’assessore al diritto alla salute, Simone Bezzini - potrà godere delle competenze e delle professionalità per le patologie connesse alle mutilazioni genitali femminili. L’azienda ospedaliero-universitaria pisana è infatti un riferimento a livello nazionale per le patologie complesse del pavimento pelvico, vi è un percorso avanzato di endocrinologia ginecologica, una consolidata collaborazione tra ginecologia e chirurgia plastica e un’esperienza avanzata nella chirurgia per la ricostruzione dei genitali femminile, oltre programmi di collaborazione con università africane”. 

“Con input del Consiglio regionale abbiamo dato via a questo percorso, con l'obiettivo di mettere insieme le eccellenze che si sono occupate a vario titolo di mutilazioni genitali femminili e costruire, in maniera strutturale, una rete di supporto alle donne che subiscono questa violenza", sottolinea la presidente della Commissione regionale Pari opportunità, Francesca Basanieri

"Bambine e ragazze - aggiunge - troveranno cure e accoglienza grazie al sistema sanitario regionale: il centro di Pisa è uno spazio sicuro che offrirà loro la migliore assistenza possibile per ferite fisiche e psicologiche. Contestualmente continueremo a lavorare sulla prevenzione". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Siena e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cultura