QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi -1°9° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 19 dicembre 2018

Attualità sabato 04 agosto 2018 ore 16:39

Riaffiorano gli affreschi della villa romana

Foto Facebook Villa romana di Aiano - Torraccia di Chiusi

Alcuni frammenti databili tra IV e V secolo d. C. sono stati rinvenuti nello scavo della villa romana di Aiano. Usati anche drone e laser scanner



SAN GIMIGNANO — A scoprire i frammenti di affreschi, che riproducono specchiature marmoree, è stata la dodicesima campagna di scavo che si è conclusa negli scorsi giorni realizzata in collaborazione tra l'Università di Lovanio in Belgio e il Comune di San Gimignano. 

Al lavoro nel sito archeologico, una trentina di studenti arrivati da atenei sia belgi che italiani, diretti dal professor Marco Cavalieri. Alla fine sono stati portati alla luce, si legge in una nota del Comune, "ulteriori 150 metri quadri della villa romana" e recuperati "nuovi dati utili alla ricomposizione storico-archeologica del sito e dell'intera Valdelsa tra tarda Antichità ed alto Medioevo". 

Nel prossimo inverno, poi, saranno rielaborati dal Cnr-Itabc di Roma i dati rilevati tramite fotogrammetria con drone e laser-scanner. Obiettivo, arrivare a una ricostruzione in tre dimensioni del sito archeologico. 

Nel corso della campagna è stato anche restaurato il mosaico che decora la sala centrale della villa, in vista di una futura apertura ai visitatori. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità