Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:POGGIBONSI14°27°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 15 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Attacco a Israele, ministro Esteri iraniano: "Operazione limitata e per autodifesa"

Attualità domenica 20 agosto 2023 ore 10:05

Alessandra, Filippo e Matteo dottorandi internazionali con le borse Pegaso

Accènti Intoscana: la diciottesima puntata!

La Regione Toscana continua ad incentivare l'alta formazione, la ricerca e le professioni con fondi destinati a laureati e laureate under 35



TOSCANA — Tre storie di dottorati internazionali realizzati grazie alle Borse Pegaso al centro della puntata numero 18 di Accènti Intoscana. Sono le storie di Filippo, Alessandra e Matteo, giovani laureati under 35 all’Università di Pisa, da qualche tempo impegnati in progetti di ricerca, che li hanno portati anche a compiere parte dei loro studi all’estero. 

Filippo sta realizzando alcune ricostruzioni virtuali in campo archeologico nel complesso termale dei Venulei, di origine romana, a Massaciuccoli (Lu). Alessandra è dottoranda in Smart Industry e si sta occupando di ottimizzare la gestione di sistemi energetici con l'ausilio di Intelligenza Artificiale, con l’obiettivo di incoraggiare i processi di decarbonizzazione. Matteo svolge invece la sua attività di ricerca studiando in particolare un’area colpita da incendi importanti negli ultimi anni, come il Monte Pisano, con l’obiettivo di analizzare le risposte geomorfologiche, idrogeologiche e geochimiche dei bacini idrici alle alterazioni causate dalle fiamme.

Da anni la Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì e grazie alle risorse del Fondo Sociale Europeo Plus, promuove le Borse di dottorato internazionale Pegaso. L’obiettivo è quello di rafforzare le sinergie fra alta formazione, ricerca, professioni e mondo produttivo, con particolare riferimento ai soggetti operanti sul territorio regionale. Le Borse Pegaso sono destinate a giovani laureate e laureati under 35, hanno durata triennale e possono prevedere periodi di studio e ricerca all’estero di almeno 6 mesi.

“Con il progetto Giovanisì portiamo avanti una precisa scelta strategica e lungimirante investendo nella ricerca e nelle intelligenze dei nostri giovani" spiega il presidente della Regione Eugenio Giani.

Dal 2011 al 2021 sono stati 864 le beneficiarie e i beneficiari delle borse Pegaso. Per l’anno accademico 2023/2024 sono 70 le borse dottorato realizzate dalle Università e finanziate dalla Regione con risorse FSE+ 2021/27. Sono rivolte a giovani laureati under 35 (ancora attive quelle promosse dall'Università di Siena). “Le borse di dottorato Pegaso – dichiara l’assessora Nardini – racchiudono il senso dell’azione e dell’impegno che la Regione mette campo per quando riguarda la formazione universitaria”.

https://giovanisi.it/bando/borse-di-dottorato-pegaso-bandi-per-laureati-under-35/


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Accènti Intoscana: la diciottesima puntata!
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Siena e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità